«Pregiudicati, ubriachi e rumori molesti», chiuso per 20 giorni il New Zanzibar

Saracinesche abbassate per 20 giorni in esecuzione dell'articolo 100 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza (Tulps) per il bar New Zanzibar in via Casseri. Lo ha deciso il questore Pietro Ostuni dopo una serie di controlli. Si tratta del decimo locale chiuso in un anno

La polizia sul posto nella mattinata dell'11 ottobre

Saracinesche abbassate per 20 giorni in esecuzione dell'articolo 100 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza (Tulps) per il bar New Zanzibar in via Casseri. Lo ha deciso il questore Pietro Ostuni dopo una serie di controlli. Si tratta del decimo locale chiuso in un anno. «Ubriachi ai quali veniva servito alcol nonostante lo stato di ebbrezza, rumori e schiamazzi nel cuore della notte ma anche ricettacolo di pregiudicati. Questi i motivi che ci hanno indotto - fanno sapere dalla questura - ad adottare questo provvedimento». E ancora: «Tanti gli interventi di iniziativa della volanti ma altrettanti quelli richiesti dai residenti». Quest'estate un agente della polizia stradale è rimasto ferito nei pressi del locale: un ubriaco che si stava recando nel bar ha aggredito la pattuglia che lo aveva fermato per un controllo. L'articolo 100 del Tulps dispone che la misura di pubblica sicurezza della sospensione della licenza può intervenire in caso di “tumulti o gravi disordini”, oppure “qualora il locale sia abituale ritrovo di persone pregiudicate o pericolose” o, comunque, se il comportamento costituisca “un pericolo per l’ordine pubblico, per la moralità pubblica e il buon costume o per la sicurezza dei cittadini”. Nella mattinata dell'11 ottobre i poliziotti della divisione Pasi (polizia amministrativa) e quelli della squadra volanti hanno notificato il proveddimento e apposto i sigilli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: il 38enne contagiato in contatto con un manager di Fiorenzuola, isolato a Milano. Chiusa la ditta Mae

  • Giordania, ingegnere piacentino muore colpito da alcuni massi a Petra

  • Coronavirus, un contagiato in Lombardia ricoverato a Codogno

  • Ragazzino finisce in Po, un passante si butta e lo salva appena in tempo

  • Schianto sulla strada della Mottaziana, gravi due giovani

  • «Il mito della Lancia Delta non passerà mai di moda»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento