Lavori in via La Primogenita. «Il Comune ci ha danneggiato»

Con l'istituzione di recente del senso unico per consentire i lavori di ristrutturazione, i commercianti di Borgofaxhall lamentano un calo del lavoro e se la prendono con il Comune che non li avrebbe avvertiti

Senso unico e lavori in via La Primogenita. Questo, oltre a congestionare il traffico nelle ore di punta, e non solo, pare che stia danneggiando pesantemente il centro commerciale Borgofaxhall. Sì perché il senso unico di una delle vie più trafficate e importanti della città renderebbe inaccessibile il parcheggio del centro con le conseguenze che ne derivano.

Il direttore del consorzio dei negozianti e operatori Cesare Bertola lamenta un trattamento poco collaborativo con l'amministrazione comunale che non li avrebbe consultati né tantomeno avvertiti dell'inizio dei lavori. Il calo del fatturato arriva già all'80% e sono circa 200 i lavoratori che vivono di attività dentro al centro commerciale di piazzale Marconi. Il consorzio avrebbe minacciato quindi di agire per vie legali.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Spero che Borgofaxhall, ricettacolo di stranieri nullafacenti, SCOMPAIA.

  • perchè non hanno chiesto aiuto alla comunita islamica, albanese, rumena...che poi sono i loro soliti clienti

  • una ne pensano,cento ne fanno...che banda di imbamboliti mamma mia

  • Pare che anche il sottopassaggio fosse deserto.

  • Anche lo spaccio ne ha risentito...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La polizia chiude il Bar Sport. La rabbia del titolare: «Troppo difficile lavorare in questa zona»

  • Politica

    Nuovo ospedale, spunta una nuova ipotesi: tra la tangenziale e la caserma dei vigili del fuoco

  • Cronaca

    Sul muro della caserma Nicolai spunta la scritta "Acab" e in via Della Ferma "Salvini terrorista"

  • Fiorenzuola

    Tragedia a Castellarquato, Silva: «Mi contraddiceva sempre e per questo l'ho aggredito»

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlio e la moglie, massacra il cane e apre il gas: fermato 62enne

  • Tenta di uccidere nel sonno il figlio e la moglie, massacra il cane e apre il gas

  • Suv sfonda il guardrail in curva e si ribalta

  • «Aldo è un buono, non ce lo saremmo mai aspettato ma il coma lo aveva cambiato per sempre»

  • «La mia legge è solo quella del Corano, non quella italiana. Vi ammazzo tutti»

  • «Mustafa, Lorenzo e Giorgio liberi subito». Sit-in davanti al carcere delle Novate

Torna su
IlPiacenza è in caricamento