Arrestata la 30enne alla guida dell'auto killer: nel sangue aveva alcol quattro volte oltre il limite

La piacentina 30enne, sotto choc, aveva un tasso di 2,44 grammi per litro: l'accusa è omicidio stradale plurimo

E' stata arrestata la mattina di domenica 30 giugno la ragazza di 30 anni che secondo la ricostruzione della polizia stradale era alla guida della Renault Twingo che nella notte ha travolto e ucciso due giovani sulla Statale 45 fuori dalla discoteca Village. Nel sangue aveva un tasso alcolemico di 2,44 grammi per litro, vale a dire quasi quattro volte il limite consentito dal Codice della Strada che è di 0,50. La ragazza, sotto choc, si trova ancora all'ospedale di Piacenza dove è stata portata dal 118 subito dopo l'incidente che ha causato la morte sul colpo dei due giovani amici di 20 e 22 anni Ergi Skenderi e Xhulio Kaya. Per lei l'accusa è di omicidio stradale plurimo. Al momento la polizia sta ancora vagliando l'ipotesi che in auto con lei potesse esserci un'altra persona che, secondo testimoni ascoltati dagli agenti, sarebbe poi scappata.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbalzato dall’auto che si ribalta nel campo, muore un 51enne

  • Esce di strada e l'auto si incastra nel fosso, due feriti

  • Tir carico di formaggi si ribalta lungo la Provinciale

  • Presidente del Vigolo aggredito a bastonate e rapinato, è grave

  • Investito da una fiammata, gravissimo

  • In bilico sul viadotto dell'A21, i poliziotti della Stradale lo salvano appena in tempo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento