Rapina al centro sportivo di Podenzano: i malviventi fuggono con il bottino del bar

Tre malviventi nella notte del 6 giugno hanno minacciato il presidente della Polisportiva Podenzano per farsi consegnare l'incasso del bar della struttura

FOTO DI REPERTORIO

Ancora società sportive di calcio nel mirino dei malviventi. Stavolta ha fatto gola ai delinquenti il centro sportivo di Podenzano. Nella notte del 6 giugno, intorno alla mezzanotte, tre persone con il volto coperto da un passamontagna si sono introdotte nel centro gestito dalla Polisportiva Podenzano. In quel momento la sola persona presente all’interno era il neo presidente Fulvio Fantoni, che è stato minacciato dai malviventi. I tre si sono fatti aprire il locale bar dove hanno scassinato la cassa e rubato l’incasso della serata fuggendo con il bottino. Il presidente Fantoni, ovviamente scosso, ha immediatamente avvisato i carabinieri della compagnia di San Giorgio che sono prontamente intervenuti, ma dei ladri si erano già perse le tracce. Aumentano dunque le incursioni nelle sedi delle società sportive piacentine e cresce anche la gravità dei reati. Dai furti si passa alle rapine, in un'escalation che sembra non avere fine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'incubo è finito", Dino De Simone è stato ritrovato: sta bene

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

  • Travolto e ucciso in bici mentre tornava dal lavoro nei campi

  • Falciato sulle strisce da un'auto pirata, grave un uomo

  • «Sono fuggito dopo aver investito quell'uomo». Si costituisce il pirata di Vigolzone

  • Travolto da un'auto mentre va al lavoro, grave un uomo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento