Red Bull, salami e scatolette di tonno senza pagare: denunciate due ragazze

Due ragazze romene rom di 23 e 26 anni sono state denunciate dalla polizia per furto aggravato. Le donne sono state fermate nella giornata del 16 gennaio della vigilanza dell'Esselunga di via Conciliazione: avevano fatto spesa gratis

Due ragazze romene rom di 23 e 26 anni sono state denunciate dalla polizia per furto aggravato. Le donne sono state fermate nella giornata del 16 gennaio della vigilanza dell'Esselunga di via Conciliazione: nelle borse avevano riposto due salami piacentini, tre lattine di Red Bull e diciotto scatolette di tonno ma avevano pagato solo una bottiglia di the.  Le straniere pensavano di averla fatta franca ma l'antitaccheggio ha dato l'allarme e sono state prontamente bloccate e consegnate ai poliziotti delle volanti. Entrambe sono pregiudicate per reati simili e provengono dal Milanese, sono state denunciate ed è stato proposto il foglio di via obbligatorio da Piacenza. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Un anziano ammalato di Covid in gennaio a Piacenza potrebbe essere il paziente 1». Inchiesta di Report in una clinica piacentina

  • Piacenza, tutte le attività commerciali che sono aperte e fanno consegna a domicilio

  • Coronavirus, la situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 31 marzo

  • Coronavirus, l'aggiornamento del 27 marzo sui comuni del Piacentino

  • Covid-19, Piacenza piange altre 26 vittime, il totale sale a 495

  • Coronavirus, la situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 28 marzo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento