Richiedente asilo e spacciatore, patteggia e torna libero

Ha patteggiato tre mesi ed è tornato subito libero il richiedente asilo di 29 anni arrestato dai carabinieri della stazione Levante il 14 febbraio ai Giardini Margherita

Immagine di repertorio

Ha patteggiato tre mesi ed è tornato subito libero il richiedente asilo di 29 anni arrestato dai carabinieri della stazione Levante il 14 febbraio ai Giardini Margherita. Il senegalese, ospitato in una struttura sulla Caorsana, era stato bloccato dai militari subito dopo aver venduto 2,5 grammi di marijuana a un 56enne piacentino. Addosso aveva anche 75 euro in banconote di piccolo taglio, ulteriore prova che spacciasse. Difeso dall'avvocato Fabio Leggi, è comparso davanti al giudice Luca Milani e al pm Sara Macchetta: ha patteggiato tre mesi di pena ed è tornato in libertà. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Si schianta nel tunnel alla Besurica dopo un sorpasso, era ubriaca

  • Cronaca

    Agazzano dice addio a Bruno Cremona, sopravvissuto ai lager e storico fotografo

  • Politica

    Autonomia dell'Emilia-Romagna, a Palazzo Chigi la firma dei presidenti Gentiloni e Bonaccini

  • Cronaca

    Alloggi Acer di via Capra sotto l’occhio delle guardie giurate Ivri

I più letti della settimana

  • Tamponamento fra Tir in A1, ferito un uomo. Autostrada chiusa

  • Si schiantano contro un muretto, gravissimo un bambino di otto anni

  • Cade con la bici da corsa e batte la testa, grave un 50enne

  • Moto travolta da un'auto all'incrocio, due feriti

  • Automedica del 118 travolta da un'auto durante un soccorso

  • Perde il controllo dell'auto e si schianta nel tunnel alla Besurica

Torna su