Richiedente asilo e spacciatore, patteggia e torna libero

Ha patteggiato tre mesi ed è tornato subito libero il richiedente asilo di 29 anni arrestato dai carabinieri della stazione Levante il 14 febbraio ai Giardini Margherita

Immagine di repertorio

Ha patteggiato tre mesi ed è tornato subito libero il richiedente asilo di 29 anni arrestato dai carabinieri della stazione Levante il 14 febbraio ai Giardini Margherita. Il senegalese, ospitato in una struttura sulla Caorsana, era stato bloccato dai militari subito dopo aver venduto 2,5 grammi di marijuana a un 56enne piacentino. Addosso aveva anche 75 euro in banconote di piccolo taglio, ulteriore prova che spacciasse. Difeso dall'avvocato Fabio Leggi, è comparso davanti al giudice Luca Milani e al pm Sara Macchetta: ha patteggiato tre mesi di pena ed è tornato in libertà. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      "Uniti non tremiamo", Piacenza e Modena insieme per i terremotati del Centro Italia

    • Cronaca

      Cinquecento chili di marijuana bruciati nell'inceneritore di Piacenza

    • Politica

      Caminata, Nibbiano e Pecorara: passi avanti verso la fusione

    • Cronaca

      «Ho sempre difeso i miei figli, ecco perché sono qui»

    I più letti della settimana

    • Lutto nella Polizia stradale, addio all'assistente capo Gabbiani

    • Ricercato da anni per omicidio, si era rifatto una vita a Piacenza tra armi e chili di droga

    • Frontale sul ponte di Trebbia all'alba, un ferito grave e traffico in tilt

    • «Serve al più presto una viabilità alternativa al ponte sul Trebbia»

    • Specializzati nel razziare gli Unieuro, sgominata la banda che colpì a Piacenza

    • Travolti da un'auto sulle strisce, due feriti

    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento