Richiedente asilo e spacciatore, patteggia e torna libero

Ha patteggiato tre mesi ed è tornato subito libero il richiedente asilo di 29 anni arrestato dai carabinieri della stazione Levante il 14 febbraio ai Giardini Margherita

Immagine di repertorio

Ha patteggiato tre mesi ed è tornato subito libero il richiedente asilo di 29 anni arrestato dai carabinieri della stazione Levante il 14 febbraio ai Giardini Margherita. Il senegalese, ospitato in una struttura sulla Caorsana, era stato bloccato dai militari subito dopo aver venduto 2,5 grammi di marijuana a un 56enne piacentino. Addosso aveva anche 75 euro in banconote di piccolo taglio, ulteriore prova che spacciasse. Difeso dall'avvocato Fabio Leggi, è comparso davanti al giudice Luca Milani e al pm Sara Macchetta: ha patteggiato tre mesi di pena ed è tornato in libertà. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Investita mentre passeggia sul Corso, ferita una donna

    • Cronaca

      Evade dalla comunità e poi si costituisce: «Lì non sto bene, voglio andare in carcere»

    • Politica

      Il sondaggio del centrodestra dice Barbieri e Cavanna

    • Fiorenzuola

      Cadeo, nessun inceneritore ma la proposta di uno smaltimento green dei rifiuti

    I più letti della settimana

    • Morfasso, incendio nella notte: cascinale distrutto dalle fiamme

    • Carburante troppo caro, cinque benzinai multati

    • Le rubano le chiavi mentre pranza al ristorante e le svaligiano casa

    • Trova la ruota dell'auto a terra, ma è un trucco dei ladri. Anziano derubato nel parcheggio

    • Addio a Giacomo Vaciago, economista e sindaco di Piacenza

    • Frontale sul rettilineo ad Albarola: due feriti e strada chiusa per un'ora

    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento