Salvato un altro tennista con il defibrillatore

Intervento del 118 alla Vittorino da Feltre: un 69enne colpito da arresto cardiaco è stato prontamente soccorso con l'apparecchio in dotazione alla società canottieri piacentina

L'ingresso della Vittorino

Un uomo piacentino di 69 anni è stato salvato sul campo da tennis della Vittorino da Feltre grazie al defibrillatore presente nella struttura sportiva. Non è la prima volta che questo accade alla Vittorino; infatti soltanto il 14 agosto scorso un episodio analogo aveva permesso di riprendere un medico 50enne colpito da arresto cardiaco sempre sul campo da tennis.

L’ultimo episodio è avvenuto la mattina di sabato 5 novembre. Il piacentino stava giocando a tennis con un amico quando all’improvviso ha perso conoscenza ed è crollato a terra. Il personale della società sportiva ha immediatamente prelevato il defibrillatore automatico di cui è dotata la società canottieri piacentina, ed è stato applicato al torace del 69enne. L’apparecchio ha dato la scarica elettrica che ha fatto ripartire il suo cuore. Nel frattempo erano ovviamente stati allertati anche i soccorsi  con l’arrivo sul posto dell’ambulanza e dell’automedica con l’infermiere 118 e il medico. I sanitari hanno proseguito a stabilizzare il paziente che, ripresa conoscenza, è stato trasportato d’urgenza all’unità coronarica dell’ospedale di Piacenza. Pare che le sue condizioni, seppure ancora serie, non siano gravi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esselunga: «Scaffali vuoti vengono subito riempiti: abbiamo scorte, pronti a ogni evenienza»

  • Emergenza coronavirus, decisa la chiusura di tutte le discoteche e locali di intrattenimento

  • Coronavirus, l'Inps sospende i servizi e le visite

  • Coronavirus, lotta al contagio: nel Piacentino scuole chiuse e San Damiano per la quarantena

  • Coronavirus: il 38enne contagiato in contatto con un manager di Fiorenzuola, isolato a Milano. Chiusa la ditta Mae

  • Sei nuovi contagi a Piacenza: tra loro due medici e un infermiere del Polichirurgico

Torna su
IlPiacenza è in caricamento