Scaraventò due poliziotti giù dalle scale, chiesto il processo

Lesioni colpose, un napoletano era intervenuto contro il compagno bulgaro della sorella che era stata maltrattata. I poliziotti li avevano divisi, ma lui scagliandosi ancora contro il rivale li aveva spinti. La difesa: «Non erano loro il suo obiettivo»

I soccorsi e la polizia sul posto quella sera

Lesioni colpose a due poliziotti, per averli fatti rotolare giù dalle scale. Con questa accusa, il sostituto procuratore Antonio Colonna ha chiesto al gip il rinvio a giudizio per un uomo di origini napoletane. Il fatto avvenne il 18 dicembre dello scorso anno in via Venti Settembre. Una Volante era intervenuta a causa di una lite in una appartamento della centralissima via. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, una donna era stata aggredita dal suo convivente bulgaro. Il fratello della donna, allora, era intervenuto in sua difesa. Mentre l’uomo e lo straniero si stavano picchiando, era arrivata la polizia che ha cercato di dividerli. Il napoletano, accecato dalla rabbia contro il bulgaro e nel tentativo di raggiungerlo ancora - «il suo obiettivo non erano i poliziotti» ha affermato l’avvocato difensore del napoletano, Lorenza Dordoni - si era divincolato con forza facendo precipitare dalla rampa delle strette scale i due agenti. Intanto sul posto erano arrivate numerose pattuglie. Uno dei poliziotti aveva riportato la lussazione di una spalla (era stato trasportato in ospedale con l’ambulanza), mentre l’altro contusioni meno gravi. Al termine, il napoletano era stato denunciato, mentre la donna aveva a sua volta denunciato il compagno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 22 anni dopo lo schianto contro un terrapieno, trovata dopo diverse ore

  • «Lavoratrice instancabile e solare». Filoteea muore a 22 anni

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • Precipita nelle acque del Po, salvato appena in tempo

  • Auto avvolta dalle fiamme, conducente scende appena in tempo e si salva

  • Come conservare le foglie di basilico nei mesi freddi senza rinunciare al loro aroma

Torna su
IlPiacenza è in caricamento