Schianto mortale nel dehors, disposta l'autopsia e la perizia cinematica

La donna è stata indagata per omicidio stradale. Il pm Emilio Pisante ha disposto l'autopsia e la perizia cinematica. Proseguono nel frattempo senza sosta tutti gli accertamenti della Polstrada guidata dal comandante Angelo Di Legge

La scena della tragedia

Non guidava né sotto l'effetto di droga né in stato di ebbrezza la 72enne piacentina che nella serata del 15 dicembre era alla guida della Golf Volkswagen finita nel dehors del bar Dante uccidendo sul colpo il 55enne egiziano Ibrahim Abdelnabi Ibrahim che era seduto ad un tavolino del locale con alcuni amici. La donna è stata indagata per omicidio stradale, mentre il pm Emilio Pisante ha disposto l'autopsia e la perizia cinematica. Proseguono nel frattempo senza sosta tutti gli accertamenti della Polstrada guidata dal comandante Angelo Di Legge, sul posto anche la sera della tragedia. Da una prima ricostruzione non si esclude che la Golf abbia perso il controllo dopo lo scontro avvenuto per cause non ancora chiarite con una Mercedes oppure potrebbe aver fatto una manovra azzardata uscendo in retromarcia da una via davanti al locale. Ma al momento non è ancora chiara. 

Ciò che è certo è che è finita dentro l'allestimento all'esterno del Bar Dante, schiacciando l'egiziano che era in compagnia di alcuni amici. L'uomo investito è stato soccorso dai vigili del fuoco e dal 118 che ha inviato sul posto due ambulanze e l'automedica. Già le sue condizioni apparivano critiche a chi ha chiamato i soccorsi, e i sanitari non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Sul posto in pochissimi secondi i poliziotti delle volanti, la polizia stradale e la polizia locale ma anche i carabinieri del Radiomobile. Viale Dante è stata chiusa al traffico in quel tratto per tutto il tempo necessario. La donna che era alla guida della Golf era stata portata via in stato di choc prima di essere aggredita e poi sottoposta agli esami del sangue, insieme all'altro conducente: entrambi sono risultati negativi. C'è anche una seconda persona ferita trasportata al pronto soccorso. Ha riportato diversi traumi ma non è grave. 

Purtroppo si sono registrati anche momenti di grande tensione con alcuni parenti e amici dell'uomo travolto, nei pressi del bar erano una quarantina: ad un certo punto alcuni vigili del fuoco, che cercavano di riportare la calma, sarebbero stati aggrediti insieme ai poliziotti delle volanti. Uno degli amici ha preso una sedia di ferro e con quella ha colpito violentemente l'auto della donna. Alcuni pompieri sono stati strattonati. La moglie dell'egiziano arrivata sul posto ha accusato un malore ed è stata portata in ospedale. In pronto soccorso sempre nella serata dell'incidente si erano radunati circa 60 persone, tutte connazionali della vittima.

GUARDA IL VIDEO DELL'INCIDENTE

Potrebbe interessarti

  • «Centro diagnostico Rocca, eccellenza medica privata a supporto del sistema pubblico»

  • Perino e la curiosa storia della località "Due Bandiere"

  • Ricette piacentine: i pisarei e fasò

  • Piscine interrate: i costi e i tempi per averne una nel proprio giardino

I più letti della settimana

  • Bloccano un aggressore, poliziotti accerchiati e aggrediti al Peep

  • Prende a martellate la moglie, poi si accoltella al cuore: muore ex macellaio di Piacenza

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta nel campo, è gravissimo

  • La Polizia Stradale fa un controllo sull’A21 Piacenza-Cremona e spunta David Hasselhoff

  • Caos al Peep, Salvini: «Sono felice di cacciare il marocchino che ha aggredito la donna e il poliziotto»

  • Neonato di 8 mesi si ustiona all'Autogrill, portato in volo a Parma

Torna su
IlPiacenza è in caricamento