Shopping gratis con in braccio la figlia neonata, rom in manette per la terza volta

La donna è stata bloccata dai carabinieri di Castelsangiovanni al negozio Upim con la figlia neonata in braccio: pensando di sfuggire ai controlli aveva nascosto nella borsa porta pannolini diversi capi di abbigliamento

La donna in tribunale

Era già stata arrestato a marzo e a giugno per furto e il 16 settembre è finita di nuovo in manette per il medesimo reato. Nei guai per la terza volta è finita una 22enne rom romena. La donna è stata bloccata dai carabinieri di Castelsangiovanni al negozio Upim con la figlia neonata in braccio: pensando di sfuggire ai controlli aveva nascosto nella borsa porta pannolini diversi capi di abbigliamento ma era stata bloccata da un responsabile del punto vendita. E' comparsa in tribunale per la direttissima difesa dall'avvocato Giovanna Fanelli, davanti al giudice Sonia Caravelli e al pm Sara Macchetta. Per lei è stato disposto l'obbligo di firma. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una coop creata per truffare lo Stato e fare soldi, 135 dipendenti senza contributi: scoperta maxi evasione

  • Si pente della droga e in confessione ne lascia un chilo e mezzo al parroco

  • Rapinato e picchiato sotto casa

  • Piacenza e provincia: gli eventi da venerdì 18 a domenica 20 ottobre

  • Cade e batte la testa su una lamiera, grave una donna

  • Lo abbraccia e lo rapina del Rolex da 30mila euro

Torna su
IlPiacenza è in caricamento