Sorpreso a rubare pluviali di un negozio, bloccato dal titolare

La polizia sul posto (foto Gatti)

Ancora una volta la collaborazione tra cittadini e forze dell'ordine ha permesso di bloccare un uomo che, negli ultimi giorni, avrebbe smontato e rubato alcuni pluviali in rame, probabilmente per rivenderli. E' accaduto nella serata del 27 novembre in via Trieste. Il titolare della pasticceria Groppi lo ha sorpreso e poi sono arrivati i poliziotti delle volanti che lo hanno caricato in auto. L'uomo, 60enne siciliano, avrebbe già colpito sabato e non solo appropriandosi di un pluviale del negozio ma anche di altri due di un'abitazione pochi metri dopo. Diversi residenti lo hanno notato da qualche giorno infatti aggirarsi in zona in bici: a riprenderlo - fanno sapere anche i proprietari della pasticceria - le telecamere di sorveglianza. Sabato ne avrebbe rubati tre, e il 27 novembre mentre si stava avvicinando ad un terzo, l'ultimo in rame, è stato visto e fermato. Prima dell'arrivo degli agenti si è liberato di un cacciavite gettandolo nel cortile di un palazzo. Avrebbe ammesso di aver compiuto il furto. I residenti hanno raccontato che nell'ultima settimane ne sono spariti altri sia in via Respighi sia in via Malvicini. E' stato portato in questura per gli accertamenti e denunciato, mentre i titolari, con i video delle telecamere di sorveglianza sporgeranno a loro volta denuncia. 
 

Potrebbe interessarti

  • Prurito dopo la doccia: allergie e possibili motivazioni

  • I 5 cani più intelligenti del mondo

  • Perché smettere di stirare? Vantaggi e consigli

  • Come tenere lontano i parassiti dagli animali domestici

I più letti della settimana

  • Grave dopo la caduta dal secondo piano

  • Rissa tra due famiglie poi spunta un coltello: ferito un uomo

  • Scontro in curva tra una moto e un furgone: feriti due giovani

  • Tre chili e mezzo di cocaina purissima nell'armadio: «Ecco la droga per la movida piacentina»

  • Travolto da un'auto sulla Castellana, gravissimo un ciclista

  • Sbalzati dalla moto: due feriti, uno è grave

Torna su
IlPiacenza è in caricamento