«Ti ucciderò così». Stalking, arrestato l'ex marito

In carcere un operaio piacentino di 44 anni: è stato arrestato a San Giorgio dai carabinieri

(Repertorio)

I carabinieri della stazione di San Giorgio hanno arrestato un operaio 44enne di Piacenza per le minacce e gli atti persecutori nei confronti della ex moglie: centinaia fra chiamate e messaggi sms, oltre ad aggressioni fisiche sia in casa davanti al figlio piccolo, che nei luoghi pubblici dove lui l'avrebbe pedinata. Arrivando a descrivere come l'avrebbe uccisa.
L'uomo si trovava agli arresti domiciliari proprio per i maltrattamenti e le botte alla donna: episodi avvenuti in passato, e per i quali stava scontando una pena di due anni. Di recente però era stato rimesso in libertà, ma lui ha iniziato nuovamente a perseguitare la donna a San Giorgio. Quando le minacce di morte, in questi giorni, si sono fatte più gravi e pressanti, la donna non ha esitato e ha sporto denuncia ai carabinieri di San Giorgio, i quali hanno subito informato la Procura della Repubblica di Piacenza. Il gip del tribunale, su richiesta del pm, ha quindi firmato un'ordinanza di custodia cautelare per il 44enne che ora è in carcere alle Novate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: il 38enne contagiato in contatto con un manager di Fiorenzuola, isolato a Milano. Chiusa la ditta Mae

  • Coronavirus, lotta al contagio: nel Piacentino scuole chiuse e San Damiano per la quarantena

  • Giordania, ingegnere piacentino muore colpito da alcuni massi a Petra

  • «A Piacenza nessun caso di Coronavirus. Piacentini stiano tranquilli, a breve un numero dedicato all'emergenza»

  • Coronavirus, un contagiato in Lombardia ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, negativo ai test il manager di Fiorenzuola. Sospetto caso per una donna, infermiere in isolamento

Torna su
IlPiacenza è in caricamento