Studi odontoiatrici abusivi, il Nas ne chiude due a Piacenza

Il valore complessivo delle strutture e delle attrezzature mediche sequestrate supera i tre milioni di euro

I carabinieri del Nas hanno sequestrato tre studi odontoiatrici abusivi tra Latina e Piacenza: valore delle strutture e attrezzature mediche tre milioni di euro. Nell'ambito di una più ampia strategia di controlli in tutta Italia contro l'abusivismo e gli illeciti nelle professioni sanitarie, i carabinieri del Nucleo antisofisticazioni di Latina - al termine di un'indagine svolta in collaborazione con quelli del Nas di Parma, e coordinata dalla Procura di Latina, sostituto procuratore Valentina Giammaria - hanno dato esecuzione al sequestro preventivo, disposto dal gip del Tribunale di Latina, Giorgia Castriota, di tre studi odontoiatrici nelle province di Latina e Piacenza. All'interno degli studi dentistici sequestrati, "un odontotecnico, eccedendo dalle proprie funzioni e competenze, effettuasse prestazioni sanitarie di esclusivo ambito odontoiatrico, grazie anche alla complice tolleranza di due direttori sanitari delle strutture", spiegano i Nas. L'odontotecnico è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Latina per il reato di esercizio abusivo della professione medica e le strutture dove si svolgeva l'attività medica abusiva sono state sottoposte a sequestro preventivo. Il valore complessivo delle strutture e delle attrezzature mediche sequestrate supera i tre milioni di euro. Due di queste tre strutture erano nella nostra città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assassinato Rocco Bramante, il boss dei nomadi di Caorso. Rappresaglia sinti: «Presto vendetta»

  • «Me l'hanno ammazzato davanti agli occhi. Rocco era un angelo: mai rubato neanche una caramella»

  • Autobus fuori strada si schianta contro il guard rail

  • Giovane accoltellato, aggressore preso in poche ore

  • Accoltellato in mezzo alla strada, gravissimo un 28enne

  • Bidella arrestata per aver rapinato una collega a scuola

Torna su
IlPiacenza è in caricamento