menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Trovato a fare sesso in mezzo al campo fugge con i pantaloni giù

Romeno di 30 anni sorpreso da una volante a mezzogiorno alla Croce Grossa con una prostituta tenta di scappare ma viene trovato poco dopo sotto un cavalcavia mentre espletava i suoi bisogni corporali. Denunciato

Le lucciole che di giorno stazionano sulla strada per Cortemaggiore

Sorpreso a fare sesso in mezzo al campo dalla polizia, è fuggito con i pantaloni giù, ma poco dopo è stato trovato mentre espletava i suoi bisogni corporali invece che in bagno, sotto un cavalcavia lì vicino. D'altronde quando scappa, scappa. Sono un po' disgustosi i contorni di un intervento effettuato ieri mattina da una volante della questura nella zona della Croce Grossa, vicino alla strada per Cortemaggiore. Un luogo notoriamente frequentato da prostitute, anche di giorno. Infatti la pattuglia della polizia, transitando poco prima di mezzogiorno, ha notato nel campo di fianco alla strada un uomo e una donna in un atteggiamento inequivocabile e che stavano consumando all'aria aperta un rapporto sessuale. Alla vista della polizia, la donna, una ragazza di colore, è scappata a piedi nel campo facendo perdere le sue tracce, mentre l'uomo ha iniziato a correre anche lui, in maniera goffa tenendosi su i pantaloni con le mani. Gli agenti lo hanno cercato, trovandolo dopo pochi minuti sotto un cavalcavia della zona mentre defecava come se nulla fosse. Si tratta di un romeno di 30 anni che, portato in questura, alla fine è stato denunciato per atti contrari alla pubblica decenza.

Potrebbe interessarti

Commenti (9)

  • La paura fa brutti scherzi, specie se soffri di colite...vorrei sapere se la volante è equipaggiata con carta igienica d'ordinanza per casi come questo (mica vorrai farlo sedere in auto senza che si sia pulito...). Comunque rispetto per le forze dell'ordine, che a parte qualche intervento folkloristico fanno un lavoro duro (a parte quelli che stanno dietro a una scrivania tutta la vita).

  • Questo francamente è una di quelle notizie e dei vari interventi che fà la polizia completamente inutili!!! Dunque passi x quelle zone c'è pieno di (chiamiamole signore..) xcui se ci sono dovranno pur lavorare, e quale è il loro lavoro?!? Più che correre dietro a lui, avrebber dovuto prendere lei, oppure si scopre che oltre ad essere t.r.o.i.a. è anche la gemella di Bolt!!!!

  • arrestarlo mentre scappava di corsa deve essere stato semplice...ma arrestarlo mentre de.gfe.ca.va è di sicuro stata un 'impresa....ma le Forze dell'Ordine invecve di stare dietro ai delinquenti stanno dietro ai put-ta.nieri con la diar.rea ?

  • un encomio alla volante,che con sprezzo del pericolo senso del dovere e spirito di abnegazione riusciva a mettere nelle condizioni di non delinquere questo pericoloso malfattore.

  • si è voluto importare dei primati bipedi.. è normale che si esibiscano all'aperto... se gli mettiamo le liane ai lampioni si divertono anche di più..

  • Avatar anonimo di Perrofeo
    Perrofeo

    L'angolo del rumeno

  • Credo che sotto quel cavalcavia, invece che defecare, in realtà replicasse se stesso.

  • Genio!

  • cmq che gente che c'è in giro.....

Più letti della settimana

  • Cronaca

    Entrano di notte e lavorano indisturbati per ore: fallisce colpo al Mercatone

  • Cronaca

    Rissa a colpi di chiave inglese nel parcheggio alla Galleana, due feriti all'ospedale

  • Fiorenzuola

    Rissa a colpi di roncola e forca durante l'ora di italiano: sette profughi denunciati

  • Incidenti stradali

    Scontro all'incrocio di via Osimo, tre all'ospedale. Ferito anche un bambino

Torna su