Trucidò l'amica con 160 coltellate, Monica Montagna a processo l'1 ottobre

Il gip del Tribunale di Piacenza ha firmato il rinvio a giudizio per la giovane che uccise l'amica Annalisa Lombardi a Ferriere il 24 luglio del 2012. Processo con rito abbreviato. I periti: «E' socialmente pericolosa»

La casa dell'omicidio a Ferriere. Nel riquadro la vittima Annalisa Lombardi

Monica Montagna sarà processata il 1 ottobre in Tribunale a Piacenza, con il rito abbreviato, per omicidio volontario. Lo ha deciso il Gip di Piacenza nel concedere il rinvio a giudizio nei confronti della ragazza milanese che si trova detenuta in un ospedale psichiatrico giudiziario dopo aver trucidato, nel pomeriggio del 24 luglio del 2012, l'amica Annalisa Lombardi nella casa dei genitori a Ferriere in via Circonvallazione. L'omicidio era maturato dopo una violenta lite nella sala da pranzo tra le due amiche milanesi per motivi personali, e Monica aveva infierito con 160 fendenti, inferti con un coltello da cucina, sul corpo della giovane amica.
Monica Montagna, dopo le perizie psichiatriche di questi mesi, è stata anche ritenuta pericolosa socialmente, e quindi rimane ancora ricoverata in una strutta ospedaliera giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta dopo lo schianto contro il terrapieno, muore un uomo

  • Precipita dal sesto piano, muore un giovane

  • "Litigano" su Twitter, poi s’incontrano a Piacenza e ora convolano a nozze

  • Spostamenti tra regioni e viaggi: cosa si può fare (e cosa no) da oggi 3 giugno

  • Incastrato nell'auto ribaltata, grave incidente in via Colombo

  • Sbanda per una vespa nell'abitacolo e si schianta contro un terrapieno di cemento

Torna su
IlPiacenza è in caricamento