homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Fanno esplodere il bancomat per rubare i soldi, messi in fuga dai carabinieri

Avevano pianificato tutto, anche la tecnica per far saltare il bancomat e rubarne l'incasso. Ma la notte brava di una banda di ladri, a Rivergaro, si è risolta con una fuga a mani vuote. La deflagrazione alle 4 di mattina ha attirato i carabinieri. Ladri dissolti nel nulla

E' fallito per un soffio il colpo grosso che una banda di ladri aveva progettato di portare a segno stanotte a Rivergaro. L’obbiettivo era  la cassa blindata del bancomat del supermercato Conad, sulla Statale 45. I malviventi sono riusciti a far saltare per aria lo sportello utilizzando l’acetilene, ma sono stati costretti a fuggire dall’arrivo immediato dei carabinieri, abbandonando sul posto anche alcuni arnesi da scasso.

Il fatto è accaduto alle 4,30 in punto, e le indagini sono in carico ai militari del Nucleo operativo di Bobbio e dei colleghi della stazione di Rivergaro.
 Avevano riempito il bancomat con l'acetilene e poi lo hanno fatto esplodere a distanza 

I ladri sono arrivati nel piazzale del supermercato, all’incrcoio tra la Statale 45 e e la Provinciale per Gossolengo, pare a bordo di un furgone. Hanno posteggiato proprio davanti allo sportello bancomat installato su una parete del Conad.
Poi hanno messo in atto il classico copione di questi colpi: dopo aver praticato un piccolo foro con un trapano nella parte frontale dello sportello automatico, hanno insufflato, con una cannuccia, del gas acetilene all’interno.

Successivamente, con un innesco rudimentale e stando a debita distanza, hanno provocato l’esplosione. Il bancomat è andato in mille pezzi, ma una seconda serratura interna del forziere ha resistito allo scoppio. Purtroppo però i ladri non hanno avuto il tempo di mettersi al lavoro per scassinarlo, in quanto la deflagrazione, che è stata piuttosto violenta, aveva fatto accorrere sul posto due pattuglie dei carabinieri di Rivergaro che si trovavano proprio in zona.

Gli sconosciuti, abbandonati a terra alcuni attrezzi, solo risaliti in fretta a bordo del loro furgone, scappando in direzione di Piacenza.
Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Inghiottito dal Trebbia mentre fa il bagno, tragedia a Rivergaro

    • Fiorenzuola

      Sfila il Rolex a un passante ma non si accorge delle telecamere. Nomade denunciata

    • Fiorenzuola

      Gazzolo: «Ho il dovere di scegliere basandomi sui dati e non sulle paure»

    • Cronaca

      Il Primo intervento di Farini torna nella Casa Protetta Alta Valnure

    I più letti della settimana

    • Inghiottito dal Trebbia mentre fa il bagno, tragedia a Rivergaro

    • Esce di strada e si schianta contro un albero, ferito un 43enne

    • Affronta i ladri a mani nude e li mette in fuga

    • Viale Dante, accetta un passaggio in auto ma poi viene picchiato e rapinato

    • Parcheggiatore abusivo picchia un poliziotto: arrestato

    • Rivergaro, scompare sott'acqua durante il bagno in Trebbia: muore un uomo

    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento