Un flashmob di Legambiente contro il consumo di suolo

Ieri a Piacenza Flash mob di Legambiente per dire "no" ad un altro milione di metri quadri di logistica e lanciare le iniziative in occasione della Giornata della Terra del 22 aprile

Consumo di suolo e logistica: Legambiente ha organizzato nella giornata di ieri un flash mob a Roncaglia (area di interesse per un progettodi espansione logistica) per la partenza della campagna "People4soil", una raccolta firme europea per sensibilizzare sul tema. «L’obiettivo – spiega Legambiente - è raccogliere un milione di firme per chiedere all'Europa di fare una direttiva contro il consumo di suolo ed a Piacenza dire basta a nuovi capannoni di logistica. Sabato 22 aprile dalle 10 in via XX Settembre il primo banchetto». L'Italia conta di portare a casa 54mila firme.

"Tutelare il suolo - continua l'associazione - è il primo modo di proteggere uomini, piante e animali. Tra il 1975 ed oggi in Emilia-Romagna sono stati consumati oltre 100.000 ettari di suolo, con una perdita di terreno agricolo in grado di sfamare oltre 2,5 milioni di persone. Difendere il suolo dalla cementificazione selvaggia, dall’inquinamento e dagli interessi speculativi deve essere una priorità per garantire sicurezza alimentare, conservazione della biodiversità e regolazione dei cambiamenti climatici. La posta in gioco è alta e la battaglia difficile. In Emilia Romagna la Regione ha presentato una proposta di legge urbanistica che sulla carta sembra mettere un limite al consumo di suolo ma nella realtà lascerà esclusi una serie di interventi espansivi, proprio come i 1.000 ettari di logistica previsti a Piacenza. Legambiente ritiene che i cittadini debbano essere adeguatamente coscienti del passaggio importante che si gioca nell’approvazione di questa legge, e per questo li invita a chiedere al Presidente Bonaccini e ai Consiglieri regionali che modifichino il testo di legge nella direzione di una maggiore tutela del suolo ed un vero sforzo a favore della rigenerazione urbana. L’appuntamento è anche l’occasione per lanciare la mobilitazione nazionale per la Giornata mondiale della Terra, il 22 aprile per la raccolta firme della campagna “Salva il Suolo”: una iniziativa dei cittadini europei – che può essere firmata anche online su www.salvailsuolo.it – che chiedono all’Unione Europea di introdurre una legislazione specifica sul suolo, riconoscendolo e tutelandolo come un patrimonio comune. Una legislazione che esiste per aria, acqua, energia, biodiversità, ma è clamorosamente assente per il suol". 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Rissa al matrimonio, chieste sei condanne

  • Politica

    Sanità locale, secondo i sindaci mancano all’appello dieci milioni di euro

  • Attualità

    Scritte contro il Comitato Infrangibile Sicuro: "Giardini liberi. No alla recinzione. Ennio Soresi vattene"

  • Cronaca

    Operazione "Periferie sicure" dell'Arma: quasi trecento persone controllate

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto avvertita in città e provincia

  • Finisce con l'auto sul marciapiedi e travolge due uomini

  • Dopo sei anni a Londra ritorna e apre un negozio a Ferriere: «Vivere in questa valle era il mio sogno»

  • Minacce di morte ai poliziotti che interrompono la rissa per strada, in manette tre immigrati

  • Piacenza e provincia: gli eventi nel weekend da venerdì 18 a domenica 20 maggio

  • Ancora maxi controlli nei locali: nel mirino Tramvai, Temple e Bàcaro

Torna su
IlPiacenza è in caricamento