menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Unioni civili: in piazza Duomo #svegliatitalia, in piazza Cavalli le Sentinelle in Piedi

Due piazze e due opionioni differenti. Nel pomeriggio del 23 gennaio in piazza Duomo la manifestazione dal titolo #svegliatitalia a favore delle unioni civili, in piazza Cavalli le Sentinelle in Piedi

Un momento delle due manifestazioni

Due piazze e due opionioni differenti. Nel pomeriggio del 23 gennaio in piazza Duomo la manifestazione dal titolo #svegliatitalia alla quale hanno aderito UDS, Poliedro, Amnesty international Piacenza, ARCI Piacenza e Rifondazione Comunista Piacenza, oltre all'adesione individuale del consigliere comunale Manuel Rossi, in piazza Cavalli le Sentinelle in Piedi. A pochi giorni  dall'approdo a Palazzo Madama del ddl Cirinnà le cui norme riguardano le unioni civili tra persone dello stesso sesso e le convivenze, anche a Piacenza si prende posizione.

In piazza Duomo alle 15.30 ha aperto la manifestazione il consigliere nazionale e territoriale Arcigay Davide Bombini: «Siamo in più di centro piazze italiane e europee per chiedere uguali diritti e il matrimonio egualitario. Non ci basta il ddl Cirinnà, siamo stufi di essere discriminati da un'ideologia vecchia. Fieri e felici di esserci». «Famiglie arcobaleno è una associazione di famiglie omosessuali e quasi tutte hanno figli. Io e la mia compagna stiamo insieme da tanti anni. Abbiamo dovuto ricorrere alla fecondazione assistita per avere il nostro bambino, cosa che fanno anche le coppie eterosessuali. Il ddl Cirinnà non ci piace anche se è un punto di partenza. Noi lotteremo sempre per avere pieni diritti per noi e i nostri figli. Voglio dire a quelle persone che stanno nell'altra piazza di venire davanti ai nostri figli e spiegare loro perché la nostra famiglia è meno "famiglia" delle altre», spiega Sara Dallabora che poche settimane fa ha avuto un figlio  con la sua compagna. Successivamente hanno preso la parola Manuel Rossi, Giugi Rabu per Agedo Piacenza, il vicepresidente e segretario di Arcigay Piacenza Maurizio Rivioli, e Stefania Guardincierri di Rifondazione Comunista.

Quasi in contemporanea nell'altra piazza del centro le Sentinelle in Piedi hanno manifestato in silenzio contro il decreto e la stepchild adoption. Un centinaio di persone ordinatamente hanno letto per un'ora un libro per dimostrare il proprio dissenso. «Siamo per la famiglia tradizionale, ci siamo riuniti per dare voce a chi non ce l'ha, cioè i bambini. Siamo contro ogni forma di schiavismo moderno che si vorrebbe introdurre. Il ddl Cirinnà viola l'articolo 21 della Costituzione che prevede la famiglia fondata sul matrimonio tra uomo e donna, qualsiasi altra forma di unione non è prevista. Per questo è incostituzionale. Istituire un'unione tra 2 uomini o tra 2 donne ed equipararla al matrimonio significa ridefinire l'Istituto del matrimonio. Il ddl,  inoltre, con la previsione della stepchild adoption, apre alla pratica abominevole dell'utero in affitto. Che tutto ciò avvenga o meno dietro pagamento ha poca importanza. E poco importa, altresì, provare a chiamarla "maternità surrogata"  perché comunque è e resta una nuova forma di sfruttamento delle donne ed i bambini così  "prodotti"  e messi al mondo sono frutto dell'egoismo e del mero desiderio di due adulti al pari di una merce acquistata». Spiega l'avvocato del foro di Piacenza, Giovanna Turchio, oggi portavoce delle Sentinelle. A vigilare sulla sicurezza dei partecipanti le forze dell'ordine. 

Potrebbe interessarti

Commenti (23)

  • Giustissimo, ci sono cose più impottanti da risolvere e di conseguenza la Lega e altri lettori di libri su medjugorie possono evitare di fare 6000 emendamenti, guardare alla situazione sulle unioni civili negli altri paesi del loro tanto amato e sbandierato 'mondo occidentale' per rendersi conto che forse è ora di toglierci dal gruppo con iran, afghanistan, pakistan, corea del nord, burkina faso, algeria, marocco, romania, albania, arabia saudita e altri, per entrare nel gruppo con francia, uk, usa, spagna, canada, usa, brasile, paesi nordici europei ed altri. Occidentali a targhe alterne e quindi talebani nei giorni dispari. Che poi, onestamente, da gente infervorata da quel fenomeno da baraccone di medjugorie (manco riconosciuto dalla chiesa) cosa ti vuoi aspettare. Meglio leggano il mein kampf almeno di quello siamo sicuri che, seppure grandissimo pezzo di emme, almeno sia esistito. Seguendo il benaltrismo dei commenti potremmo quindi dire 'Visto che ci sono problemi ben più importanti, cari leghisti e baciapile (e/o talebani) nostrani, togliete di mezzo le vostre fatwe e finiamo questa semplice, doverosa, basilare riforma e lasciate tempo al governo e al parlamento di legiferare sulle vere emergenze. E più saggio. Pace, bene e piuttosto di buttare soldi per baracconate bosniache meglio andare alla @#?*%$a del Pero o a quella di San Bonico. Support your local baracconata!

  • Vorrei suggerire a chi non vede alcuna priorità e vede problemi che si risolvono se può suggerire le soluzioni ad alcuni di questi problemini che abbiamo in Italia: un debito pubblico enorme ed in crescita continua, gigantesca crisi amministrativa, finanziaria, industriale, politica e morale, rischio concreto di una terza guerra mondiale (forse già iniziata) alle porte di casa ed aggiungiamoci pure il terrorismo...... ma sicuramente qualcuno l’ho dimenticato. Mi sbaglierò, ma a me sembra che il voler imporre una discussione parlamentare e in tutto il paese riguardante le nozze tra persone omosessuali, magari rischiando una crisi di governo, sia abbastanza incosciente. Ah già, dimenticavo il problema previdenziale che ci costringe ad andare in pensione alle soglie degli 80 anni. Se estendiamo la pensione di reversibilità agli “sposi omosessuali” a che età dobbiamo andare in pensione? ... Facciamo prima ad abolirla per tutti! Ma in fondo questo è secondario. Valla ha ragione. Il problema più grande è proprio quello educativo. Immaginiamoci due donne LGBT reali, per esempio Concita Wurst e Valdimir Luxuria. Che si baciano alla francese, ma in casa tua perché sono i tuoi “genitori”. Certo, bisogna ottenere uguali diritti di tutti i bambini ad avere un padre ed una madre!

    • E se avere un padre e una madre fosse un diritto, come lo garantiamo a chi ha perso uno dei due genitori? Questo del diritto ad un padre ed una madre è un argomento che non sta in piedi. (PS non conosco nessun bambino razzista o omofobo, li diventano dopo grazie a tali genitori. Quindi non nascondetevi dietro i bambini (che sono piccoli e vi si scorge dietro lo stesso) che a loro, se due si baciano, non gliene può fregare di meno. Certo, se poi sentono un padre e una madre dire 'aaaaaaah aiutooooo che schifooooo due uomini che si bacianooooo' dopo un po' diventano ottusi come i genitori.

  • C'è sempre qualcosa più importante di qualcos'altro...in questo modo dovremmo lasciare perdere ogni questione per risalire alla madre (o al padre, se preferite) di tutti i problemi. Credo che si possa legiferare in più direzioni, senza perdere tempo e tenendo sempre il timone verso la libertà e la ricerca di felicità da parte di ognuno, nel rispetto della libertà altrui. I bambini , sia quelli di oggi ma anche quelli di ieri, sono molto più aperti e razionali di noi padri, purtroppo è grazie a noi che assorbono prevenzioni e prevaricazioni.

  • Facciamo un discorso serio... gia che i bambini di oggi crescono con il cervello dentro un telefono, se poi gli facciamo vedere due dello stesso sesso che si baciano alla francese o si sposano capirete che li mandiamo in confusione mentale... Penso il mio messaggio sia stato chiaro.....

    • Chiaro ma un po' sballato. Non mi risulta che nei paesi in cui ci sono le unioni civili i bambini siano più in confusione mentale che nei paesi dove non ci sono. O tu potresti riconoscere chiaramente la grave confusione mentale di un bambino spagnolo contro l'equilibrio di quella di un bambino italiano. Dai, non siate ridicoli, usate degli argomenti sensati e dimostrabili. Oh.. però se ci sono evidenze che dimostrano questa grande differenza per cui i bambini UK sono disastrati perché ci sono le unioni gay e gli uomini si baciano e i bambini italiani sono ben registrati perché non ci sono le unioni gay allora mi ricredo. Sperando che tu non faccia come altri frequentatori de ilpiacenza e non la giri ad insulti ma mi mostri evidenze di questo tuo pensiero, sarò ben felice di discuterle.

  • oggi in piazza Duomo era gia carnevale..

    • Piazza Cavalli invece ricordava monaco di baviera 1923... Forse meglio il carnevale che è più gioioso....

    • Anche in piazza Cavalli

  • una domanda alle sentinelle in piedi: cosa vi viene tolto dall'estendere uguali diritti a tutti? ve lo siete mai chiesto ? o siete solo cosi' pecore? comunque la realtà dei fatti vince e siete voi quelli tagliati fuori

    • ..e voi quelli che , per ora, insultano gli altri. D'altra parte , mia cara, a volte essere tagliati fuori dalla massa e' un bene naturale, da li nasce " l'elite " ... :-)

      • O l'elite o i casi umani.... tu in che squadra giochi?

  • I problemi della nostra nazione sono altri ma evidentemente queste cose hanno la priorità..... non scrivo in che piazza mi sarei collocato ma penso si sia capito....

    • I problemi della nazione sono tanti e si risolvono. Non vedo nessuna priorità...è un problema come tanti altri. Il fatto che persone che stanno in piedi e leggono libri (ma quali ?) vogliono impedire ad altri di comportarsi come gli pare, mi sembra fanatismo. Forse dovrebbero cominciare a leggere anche altri libri e non solo quelli che parlano dei miracoli di medjugorje

      • ok, diamo allora la possibilita' atutti di comportarsi come gli pare? se io mi voglio sposare con un comodino di noce ed adottare 3 bimbi, posso? Purtroppo, di persone che si ritengono "moderne ed aperte" come te, che vorrebbero polverizzare ogni buona regola di buon senso, c'è pieno il mondo. Concludo, volete sposarvi tra uomini, donne, cose ed animali? bene, fatelo.. ma non tirate in ballo i bambini.

        • Siete così accecati dalla vostra ideologia che continuate genericamente a tirare in ballo i bambini a scudo delle vostre idiosincrasie. Ti faccio un caso reale. Mamma biologica lesbica con un figlio (il modo in cui ha avuto il figlio non conta, facciamo rapporto sessuale con amico o sconosciuto). La mamma biologica vive con la sua compagna che si prende cura del bambino insieme alla madre biologica. La madre biologica sfortunatamente dopo qualche anno muore. E' interesse del bambino stare con l'altra persona che l'ha cresciuto o finire in un istituto e/o una famiglia adottiva? dove sta l'interesse del bambino. Se vuoi rispondere a questo caso specifico sarò contento.

          • .."mamma" biologica lesbica..?? .."il modo in cui ha avuto un figlio non conta" ..??? Dico, ma ti rendi conto di quello che stai scrivendo?

            • Mi rendo perfettamente conto. Come è stato generato un bambino non ha molto importanza per la felicità del bambino stesso. Ora a meno che non vogliate negare anche la NATURALE opportunità di figliare di una donna tramite un coito occasionale, mi chiedo se questo bambino abbia diritto ad essere felice o meno. Oppure, cari sostenitori della famiglia NATURALE (termine ridicolo visto che la famiglia è una costruzione sociale) che ne facciamo di questo bambino che NATURALMENTE esiste alla morte della madre biologica? Lo teniamo con genitore2 che l'ha cresciuto e amato o lo diamo ad una comunità o lo diamo in adozione ad una coppia etero che NATURALMENTE non può avere figli. Li risposte possibili non sono tante a) lo lasciamo a genitore2 b) lo diamo in adozione a due etero sconosciuti c) lo mettiamo in comunità d) questi bambini non devono esistere (e quindi quelli che già esistono vanno __________ e per impedire che ne nascano altri le madri single e/o lesbiche vanno _________. Se poi esiste una opzione e) che non ho visto elencala. Attendo risposta a tema, astenersi insulti, domande retorichee altri sgattaiolamenti

            • Guarda che ti ha rappresentato una situazione reale, che già avviene. Se una donna fa un figlio con un uomo è una mamma biologica. Se questa donna va a convivere con la sua partner è, probabilmente, lesbica o bisex. Se dopo qualche anno muore, portiamo via il bambino alla sua partner, quella che gli ha fatto da secondo genitore per anni, per darlo ad una coppia etero?

              • certo, allora perche' gia avviene lasciamo che degeneri ulteriormente? magari coinvolgendo nelle leggi pure i bimbi? e' come se uno dice, la follia esiste, e' innegabile, quindi perche' esiste gia, la alimento?

                • La degenerazione che tu citi è un giudizio soggettivo, non è reato procreare un figlio. Non è reato mettersi con una persona del tuo stesso sesso anche se hai un figlio. Lo Stato non considera questi fatti come "degenerati" . Pur essendo discretamente etero non considero l'omosessualità equiparabile alla follia. E non penso che due donne o due uomini che vogliono unirsi ufficialmente davanti allo Stato (non pretendo certo la Chiesa) possano ledere la mia libertà ed il mio diritto alla felicità

                • Come al solito non rispondi alla domanda. Vi fate scudo del benessere del bambino e poi in un caso reale la giri dicendo che quei bambini non dovessero esistere un po' come se le lesbiche (o donne che si scoprono lesbiche ad un certo punto della loro vita) non avessero le ovaie. Ipotizziamo che sto bambino lo abbia avuto con un amico che abbia 'naturalmente' donato il seme. Che ne facciamo di questo bambino? Attendo risposya argomentata, evitare sbraitamenti vari, gentilmente.

      • Io di priorità ne vedo tante e ne siamo testimoni tutti i giorni, non di certo le "unioni civili"... ma evidentemente per chi ci comanda risolvere questa fa piu comodo che sudare mezza giornata per risolvere le altre....

Più letti della settimana

  • Cronaca

    Entrano di notte e lavorano indisturbati per ore: fallisce colpo al Mercatone

  • Cronaca

    Rissa a colpi di chiave inglese nel parcheggio alla Galleana, due feriti all'ospedale

  • Fiorenzuola

    Rissa a colpi di roncola e forca durante l'ora di italiano: sette profughi denunciati

  • Incidenti stradali

    Scontro all'incrocio di via Osimo, tre all'ospedale. Ferito anche un bambino

Torna su