In arresto cardiaco a 23 anni, i poliziotti delle volanti lo salvano con il defibrillatore

E' accaduto nella tarda mattinata del 16 febbraio in via Vignola. Come da protocollo è stato attivato il cosiddetto Codice Blu anche alle volanti della polizia che hanno a bordo il Dae e sono stati addestrati ad usarlo. Dopo una scarica è stato soccorso dai sanitari del 118

Immagine di repertorio

Un 23enne piacentino si è accasciato a terra improvvisamente colpito da arresto cardiaco, la mamma lo ha immediatamete soccorso e ha chiamato il 118 lanciando l'allarme. Come da protocollo è stato attivato il cosiddetto Codice Blu anche alle volanti della polizia che hanno a bordo il Dae e sono stati addestrati ad usarlo: chi è più vicino al richiedente interviene. E così i poliziotti, che erano nelle vicinanze, lo hanno raggiunto in pochissimi secondi e gli hanno salvato la vita defribrillandolo. E' accaduto nella tarda mattinata del 16 febbraio in via Vignola. Il giovane era nel negozio di parrucchiera della mamma quando ha accusato un malore, gli agenti lo hanno soccorso e hanno usato il defibrillatore che ha rilasciato una scarica, poi il giovane è stato affidato alle cure dei sanitari del 118 sul posto con l'automedica. Ora è in ospedale ma è vivo. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il fungaiolo disperso in Valdaveto

  • Il "Borgo dei borghi" 2019 è Bobbio

  • Lo abbraccia e lo rapina del Rolex da 30mila euro

  • Gli alpini invadono Piacenza: la festa è grande!

  • Piacenza e provincia: gli eventi da venerdì 18 a domenica 20 ottobre

  • Cisterna trascinata dalla piena, vigili del fuoco e pontieri in azione per il recupero

Torna su
IlPiacenza è in caricamento