In mezzo alle auto che sfrecciano, cane salvato dai poliziotti delle volanti e da un passante

Lulù era scappata dalla sua anziana proprietaria che la stava cercando disperatamente. I Poliziotti delle volanti e un ragazzo l’hanno recuperata mentre impaurita vagava in mezzo alle auto in via Colombo

Lulù

È stato grazie al tempestivo intervento di un passante e dei poliziotti delle volanti che un cane beagle, è stato riportato sano e salvo dalla sua padrona che lo stava cercando disperatamente. È accaduto nel pomeriggio del 12 maggio in via Colombo. L’animale vagava impaurito in mezzo alla strada e alle auto che lo schivavano, fortunatamente un passante lo ha visto e ha cercato di prenderlo prima che potesse essere travolto o provocare qualche incidente. Al ragazzo poi si è unito l’equipaggio di una volante della polizia che stava passando. Lulù, questo il nome, non senza fatica è stata raggiunta, bloccata e tranquillizzata. Gli agenti hanno sia chiamato il numero sulla medaglietta sia suonato decine di campanelli in zona fino a quando si sono accorti, in una via, di un’80enne che piangeva e cercava proprio Lulù. La donna, con qualche problema di salute, non si era accorta del cancello lasciato aperto e stava cercando disperatamente il suo cane che le è stato riconsegnato sano e salvo grazie a un ottimo lavoro di squadra. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    «Restauro del Carmine? Hanno piegato la natura dell'edificio alla funzione. Spero li arrestino tutti»

  • Cronaca

    Tenta di avvelenare il marito con il detersivo, denunciata

  • Cronaca

    Bloccato dalla mobile con la droga negli slip, i connazionali lo incitano alla fuga: «Scappa!»

  • Cronaca

    «Ritrovo di pregiudicati e negligenza del gestore», bar Dolce Vita chiuso sessanta giorni

I più letti della settimana

  • Giro d’Italia nel Piacentino, gli orari del passaggio della carovana rosa

  • Tampona un'auto, grave motociclista sbalzato nel fosso

  • Travolto e ucciso da una lastra di acciaio: era in pensione ma lavorava a chiamata

  • «Ecco com'è facile comprare droga in stazione». Blitz di Brumotti a Piacenza

  • Calci ai poliziotti e insulti al giudice, tensione in tribunale durante il processo dei tre spacciatori

  • Saldatore in pensione che lavorava su chiamata, Podenzano piange Domenico Bossalini

Torna su
IlPiacenza è in caricamento