Emergenze mediche notturne e festive in Alta Valnure

Ampliata la rete di soccorso in Alta Valnure relativamente alle emergenze mediche. Assistenza continuativa e specializzata nei comuni di Bettola, Farini, Ferriere anche durante le festività e le ore notturne

Un accordo tra Ausl e sindacati dei medici, accordo che comprende anche un addestramento specifico degli stessi sanitari, ha permesso di ottimizzare le risposte alle emergenze mediche riguardanti la cittadinanza dell’Alta Valnure, area montana con zone difficilmente accessibili e caratterizzate da una bassa densità demografica, dove la popolazione è per lo più anziana ed ha spesso necessità di ricorrere a prestazioni d'urgenza.

FARINI, BETTOLA, FERRIERE - Attualmente, presso il punto di Primo Soccorso di Farini, durante i giorni feriali è presente un medico del 118 che interviene a bordo dell’ambulanza della Croce Rossa Italia. Rimanevano però scoperti gli interventi domiciliari di emergenza nelle ore notturne e nei giorni festivi. D'ora in poi anche durante questi periodi di tempo l'assistenza sarà assicurata, grazie al personale sanitario della Guardia medica, che interverrà a bordo delle ambulanze su indicazione della centrale operativa del 118. Il progetto riguarda in particolare i comuni di Bettola, Ferriere e Farini, che in caso di emergenze sanitarie potranno ora godere di una una risposta professionale specifica e completa.



 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la curva rallenta ma ci sono ancora 25 morti: in tutto 447 da inizio epidemia

  • «Un anziano ammalato di Covid in gennaio a Piacenza potrebbe essere il paziente 1». Inchiesta di Report in una clinica piacentina

  • Piacenza, tutte le attività commerciali che sono aperte e fanno consegna a domicilio

  • Coronavirus, la situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 31 marzo

  • Coronavirus, l'aggiornamento del 27 marzo sui comuni del Piacentino

  • La situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 26 marzo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento