menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcalendarcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcasesunnysuncloudwhitecloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfograinlightblackcloudsleetsnowcelsiuslock-openlog-outeditfiletrophy

Vede la polizia e scappa con la bici rubata. Denunciato

Un marocchino di 28 anni è stato notato dalla polizia vicino alla Caorsana mentre cercava di scappare dopo aver visto la pattuglia. Ha ammesso di aver rubato la bicicletta in via Fermi

Una volante della polizia

Scappando alla vista della pattuglia, si è praticamente messo nei guai da solo. E' così che nel pomeriggio dell'8 agosto gli agenti delle volanti hanno fermato un marocchino di 28 anni che era in sella a una bicicletta che, per sua stessa ammissione, è risultata rubata. Lo straniero è stato quindi denunciato a piede libero per furto aggravato. La volante stava transitando vicino a via Portapuglia, dalle parti della Caorsana, quando ha notato un individuo in bicicletta che, alla vista della pattuglia, ha iniziato a scappare. La sua fuga chiaramente è durata lo spazio di pochi metri, giusto il tempo per i poliziotti di raggiungerlo e fermarlo. Quando gli agenti gli hanno chiesto dove avesse acquistato quella bicicletta, l'immigrato ha tentennato dicendo di averla comprata in stazione per 10 euro da uno sconosciuto, ma alla fine ha confessato il furto. Il 28enne ha spiegato di averla rubata qualche giorno prima nel cortile di un condominio in via Fermi dopo aver scavalcato il cancello. Per lui è scattata quindi la denuncia a piede libero.



Commenti (2)

  • Denuncia a piede libero? Andiam bene...

    • No, in questo caso è denuncia a pedivella libera. Nel senso che non deve interrompere l'attività.

Più letti della settimana

Torna su