«A quali territori la diga di Valnure venderebbe l’acqua?»

All'intervento di Federico Scarpa sulla proposta di una diga in Valnure, segue la replica di Mauro Bruzzi, ex amministratore locale di Bettola. 

«Il signor Federico Scarpa che si fregia del titolo di presidente della commissione invasi, sostiene che una diga in Valnure servirebbe al:

• Ripopolamento e sicurezza della montagna;

• Degrado della montagna;

• Frane ed alluvioni

Invece di fermarsi agli slogan fra cui quello classico: "l'acqua bisogna prenderla quando passa, per usarla quando serve"... dovrebbe invece entrare nel merito delle questioni. Ad esempio potrebbe spiegarci quali sono i territori a cui venderebbe l'acqua della diga... pensa di irrigare i campi di Roncaglia o comunque a valle della Via Emilia? Se i suoi clienti non arriveranno fino alla foce del Po, dove saranno localizzati? In fondo dall'alto della sua carica avrà chiaro gli obiettivi e motivazioni per costruire una diga. Una risposta semplice servirebbe a fare chiarezza».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mauro Bruzzi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Mio marito è stato un dono per la mia vita»

  • Provincia in lutto, se ne è andata Roberta Solari

  • Covid-19, a Piacenza continuano a calare decessi e contagi

  • Coronavirus e decessi, i numeri non tornano: se le vittime fossero molte di più?

  • Coronavirus, contagiati anche venti minori piacentini

  • Contagi in drastico calo a Piacenza: il 7 aprile 17, ieri erano 44

Torna su
IlPiacenza è in caricamento