Anche un imprenditore agricolo piacentino tra i giovani italiani che inventano il lavoro

C'è anche un giovane imprenditore agricolo piacentino, Francesco Chinosi, alla finale di "Oscar Green" il premio per l'innovazione promosso da Coldiretti con l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica

Francesco Chinosi

C’è anche un giovane imprenditore agricolo piacentino, Francesco Chinosi, alla finale di “Oscar Green” il premio per l’innovazione promosso da Coldiretti con l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Chinosi – comunica Coldiretti Piacenza – ha la sua azienda a mille metri sull’Appennino piacentino, a Predalbora di Groppallo dove coltiva ortaggi e seminativi.

La finale di ”Oscar Green” – informa Coldiretti – si svolgerà domani 14 novembre al Centro Congressi Rospigliosi di Roma con l’apertura del “Salone del Made in Italy creativo che batte la crisi” dove saranno esposte, con dimostrazioni pratiche, le esperienze di successo più innovative dei giovani finalisti.

Ad incontrare gli Steve Jobs del Made in Italy ci saranno tra gli altri Maurizio Martina (Ministro delle Politiche Agricole), Stefania Giannini (Ministro della Pubblica Istruzione), Marco Gay (Presidente Giovani Confindustria), Maria Letizia Gardoni (delegata Coldiretti Giovani Impresa) e Roberto Moncalvo (Presidente Coldiretti) che discuteranno su “La via italiana al progresso” per conciliare la crescita del Pil al benessere.

Con l’occasione sarà presentato il primo studio su “L’impatto della crisi sulle scelte professionali dei giovani italiani” nell’ambito del Dossier su “Lavorare nella green economy”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'incubo è finito", Dino De Simone è stato ritrovato: sta bene

  • Dino De Simone non si trova, le ricerche proseguono senza sosta

  • Tre maestre arrestate per maltrattamenti sui bambini all'asilo

  • Travolto e ucciso in bici mentre tornava dal lavoro nei campi

  • Falciato sulle strisce da un'auto pirata, grave un uomo

  • «Sono fuggito dopo aver investito quell'uomo». Si costituisce il pirata di Vigolzone

Torna su
IlPiacenza è in caricamento