Atersir, ecco le richieste dei sindaci piacentini ai candidati alla presidenza

Raffaele Veneziani scrive insieme a un gruppo di sindaci

Raffaele Veneziani

In veste di coordinatore locale di Atersir per la Provincia di Piacenza e sindaco di Rottofreno, Raffaele Veneziani ha trasmetto un documento contenente una richiesta ai candidati alla presidenza della Regione Emilia Romagna di espressione di una linea programmatica con riferimento alla gestione di Atersir e, più in generale, alla regolazione dei servizi idrico integrato e di igiene ambientale.  La comunicazione è stata inviata alla Regione con richiesta di inoltro ai candidati. La sua richiesta è stata sottoscritta anche da Elena Baio (vicesindaco di Piacenza), Paolo Negri (sindaco Bettola), Romeo Gandolfi (Fiorenzuola), Manuel Ghilardelli (Ziano Piacentino), Gimmi Distante (Monticelli), Alessandro Piva (Podenzano), Mauro Guarnieri (Corte Brugnatella) e Filippo Zangrandi (Calendasco).

«Attualmente la dotazione organica di Atersir a livello regionale – si legge nella missiva - articolata sulle tre sedi di Bologna, Piacenza e Forlì, per quanto altamente qualificata, appare all’evidenza quantitativamente non sufficiente a garantire un presidio costante e adeguato alla gestione dei servizi gestiti, nonché un adeguato contraddittorio con i soggetti gestori, spesso costituiti da multiutility con ampia disponibilità di mezzi, personale e consulenti esterni. Già alla scadenza della legislatura regionale che volge al termine si è parlato in varie sedi di ipotesi di riorganizzazione dell’Agenzia, con l’effetto di rendere fortemente incerte anche le prospettive del personale dipendente che, in taluni casi, ha ricercato e talvolta trovato collocazione presso enti di più lunga e sicura prospettiva. La modalità organizzativa dell’Agenzia e le scelte di gestione dei servizi regolati da Atersir non paiono sin qui avere trovato spazio nel dibattito pre-elettorale, pur nell’importanza capitale del tema ai fini della qualità della vita e dei servizi fruiti da ciascun cittadino emiliano romagnolo». Per questo i sindaci invitano i candidati alla presidenza della Regione Emilia-Romagna a esprimere pubblicamente ed a comunicare all’indirizzo mail sindaco@comune.rottofreno.pc.it le proprie linee programmatiche con riferimento, in particolare a:

a) modalità organizzative dell’Agenzia, o di altro soggetto qualora se ne preveda la sostituzione, con particolare riferimento al mantenimento / implementazione delle sedi territoriali ad oggi esistenti;

b) volontà di mantenimento / implementazione della pianta organica dell’Agenzia, con indicazione in caso di previsione di aumento dell’organico della modalità tecnica di incremento della spesa di personale consentita all’Agenzia, se del caso con indicazione di eventuale trasferimento da altro/i ente/i.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco, prima litiga con il buttafuori poi picchia i carabinieri e li manda all'ospedale: arrestato

  • Tragico tamponamento fra Tir, autista muore schiacciato nella cabina

  • Camionista ucciso a Fiorenzuola, sul tir dell’imputato 8 coltelli

  • «Al pascolo non mi manca nulla, volevo questa vita all'aria aperta»

  • Sestri Levante, piacentino riempito di botte per un cellulare

  • Si ribaltano nel campo dopo la nottata in discoteca, illesi cinque giovani

Torna su
IlPiacenza è in caricamento