Bertoni day: una vita per la ricerca e l’insegnamento della zootecnia

Alla Cattolica il workshop dedicato al professor Giuseppe Bertoni, direttore dell'Istituto di Zootecnica di Agraria, che andrà in pensione dal primo novembre, ma che continuerà ad operare all'interno della Facoltà

Il tavolo dei raltori

«Rendiamo omaggio a una persona che, più che andare in pensione, di fatto inaugura una nuova stagione di lavoro, un maestro che a questa struttura ha dato un futuro, un uomo che con il suo operato, unitamente a altri insigni studiosi, ha impresso un’immagine di qualità alla nostra Facoltà, perché sono le persone che vi operano dentro che la sostanziano, uomini che ci hanno trasmesso il senso di appartenenza alle istituzioni». Così il preside della Facoltà d’Agraria Lorenzo Morelli, nel suo saluto al professor Giuseppe Bertoni, direttore dell’Istituto di Zootecnica della Facoltà di Agraria dell’Università Cattolica di Piacenza, che andrà in pensione dal primo novembre, ma che continuerà ad operare all’interno della Facoltà in quanto coordinatore di importanti progetti che coinvolgono numerosi istituti.

«Una Facoltà - ha precisato Morelli - che ha acquisito una autorevole dimensione scientifica, tanto che attualmente sono in atto 180 ricerche e ben 22 progetti europei». Dopo i saluti di Lorenzo Morelli, preside della Facoltà di Agraria, di Paolo Ajmone Marsan che succederà a Bertoni nella direzione dell’Istituto e di Paolo Jacopini che ha ricordato la storia dell’Associazione laureti in Scienze Agrarie di cui Bertoni è presidente, è iniziato il workshop dedicato naturalmente alla ricerca zootecnica. Sono intervenuti Giuseppe Pulina, dell’Università degli Studi di Sassari e presidente dell’Associazione per la Scienza e le Produzioni Animali - ASPA che ha parlato del rapporto tra zootecnia, ambiente e salute umana, chiarendo con dati scientifici la superficialità di alcune valutazioni che imputano alla zootecnia danni ambientali ed alimentari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Con l’estensivizzazione si riduce l’emissione di gas, mentre un’alimentazione completamente priva di grassi animali è nociva un po’ per tutti, specialmente ai bambini e nella fase della crescita». Dopo di lui Juan Loor, del Department of Animal Sciences and Division of Nutritional Sciences, University of Illinois (USA), ha affrontato il tema dei “Modern experimental tools and their applications in animal science”, quindi Alessandro Nardone, dell’Università della Tuscia, ha delineato il contributo che Bertoni ha offerto alla zootecnia nazionale e internazionale. Infine lo stesso Giuseppe Bertoni ha chiuso l’incontro con l’intervento “Sviluppi e prospettive della ricerca in Zootecnia” cui è seguito un doveroso brindisi augurale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto all’incrocio: tre feriti, gravissima una ragazza

  • Fontana: «Il virus girava da mesi, Piacenza è la provincia con i numeri peggiori»

  • Carabinieri chiamati per una lite trovano il bar pieno di gente, multa e locale chiuso

  • Un matrimonio in sospeso ma l'attività appena inaugurata riparte: Marco e Elisa, osti a Rompeggio

  • Vince il Covid e torna a casa nel giorno del compleanno del figlio: «Papà, sei un guerriero»

  • Dall'inferno del Covid al ritorno a casa, ecco i vigili del fuoco che hanno vinto il virus

Torna su
IlPiacenza è in caricamento