Consorzio Piacenza Alimentare: vola l’export dei prodotti del territorio

Vola l’export dell’agro-alimentare piacentino e sono cifre di tutto rispetto. I dati sono stati resi noti dal presidente del Consorzio Piacenza Alimentare, Sante Ludovico (ricandidato alla guida del Consorzio) e dal direttore Daniele Ghezzi

Vola l’export dell’agro-alimentare piacentino e sono cifre di tutto rispetto se si considera che, nell’ultimo triennio, sono state del 34,4% al di sopra della media regionale e nazionale, mentre nel primo semestre del 2015, il valore dell’export è stato di 115 milioni, con una crescita del 18,8%, una percentuale quindi a bilancio destinata a crescere anche del doppio.

Questi dati sono stati resi noti dal presidente del Consorzio Piacenza Alimentare, Sante Ludovico (ricandidato alla guida del Consorzio) e dal direttore Daniele Ghezzi nel corso del tradizionale incontro per gli auguri delle feste natalizie che si è svolto mercoledì sera alla Faggiola di Gariga.

“E’ indispensabile- ha ribadito il presidente- rivolgerci ai mercati esteri; grazie al nostro Consorzio le aziende, tutte medio-piccole si sentono supportate dalla nostra significativa e codificata esperienza e non a caso è aumentato il numero dei soci”.

Ludovico ha quindi passato in rassegna gli eventi (fiere, workshop, incoming ecc) che hanno contraddistinto l’anno in corso, sia in Europa che nel resto del mondo, con particolare riferimento a mercati di grande potenzialità come quello cinese; “ma siamo ben radicati - ha ribadito, su tutto il vecchio continente. Per il 2016 prevediamo di partecipare ai più importanti eventi, compreso Cibus a Parma e Sial di Parigi”.

Ghezzi nel commentare i dati, ha precisato i settori maggiormente in crescita, ovvero carni lavorate (52%), lattiero-caseario (42%), bevande (18%) e ortofrutta trasformata (17%), con tutti i mercati in crescita.

Ludovico ricordando l’imminente rinnovo delle cariche, ha detto che prevede di ricandidarsi ed ha auspicato una più intensa e fattiva collaborazione dei soci giovani all’interno del Consiglio.

consopcaliomenta2-2E’ seguita la testimonianza della fattiva collaborazione di alcune aziende con il Consorzio per l’export: Graziella Tortini per la Polenghi group,  Emanuele Pisaroni dell’azienda Pizzavacca di Soarza ed infine del responsabile marketing di Pizza +1 Marco Nicora che ha illustrato il nuovo prodotto che sarà lanciato dall’azienda sui mercati, ovvero una pasta per pizza innovativa, chiamata LPZ+1, ottenuta con un lievito di birra selezionato dall’Università di Bologna e brevettato. Un impasto leggero, digeribile, in atmosfera modificata, alla cui creazione e predisposizione del marketing hanno concorso gli allievi del prof. Fornari del corso di marketing dell’Università cattolica di Piacenza. “Il Consorzio- ha concluso Ludivico- è a disposizione per tutte le aziende soci che abbiano in progetto il lancio di nuovi prodotti”.

Infin, la consegna di un contributo dei soci alla Croce Rossa per la sua attività di sostegno alle famiglie bisognose ed alla Mensa della fraternità della Caritas.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Treno di pendolari colpito dal carrello di un treno merci, quattro feriti

  • Gazzella dei carabinieri travolta da un'auto durante un controllo

  • A 17 anni scappa dalla polizia e si schianta contro il guard rail

  • Trova tre ladri in casa di notte, fa a botte e ne blocca uno. Arrestato un 31enne clandestino

  • Muore due giorni dopo l'incidente in scooter, tre paesi in lutto per "Bicio"

  • Spunta un quadro nel giardino della Ricci Oddi, è identico al Klimt

Torna su
IlPiacenza è in caricamento