Croce rossa, 21 posti di lavoro a rischio. «Nessuno ci aiuta. Politici in silenzio»

Grido di dolore e di allarme lanciato dai sindacato Fialp-Cisal e Usb per i 21 dipendenti della Croce Rossa piacentina che, entro il 2014, potrebbero trovarsi senza un posto di lavoro. Devoti: «La politica piacentini è rimasta in silenzio»