Disoccupazione, quasi 7mila piacentini si sono rivolti in un anno al Centro per l'impiego

L’agenzia regionale per il lavoro pubblica i dati sulla disoccupazione ammnistrativa (D.i.d.)

L’Agenzia Regionale per il Lavoro dell’Emilia-Romagna ha recentemente pubblicato i dati sul flusso annuale delle Dichiarazioni di immediata disponibilità al lavoro (DID). La Dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro (DID), sulla base del D.Lgs 150/15, in vigore dal 24 settembre 2015, è rilasciata presso i centri per l'impiego oppure on line dalle persone che sono prive di un’occupazione ed immediatamente disponibili a cercare e/o a svolgere un lavoro. Il rilascio della DID permette di usufruire delle prestazioni di politica attiva del lavoro erogate dalla rete territoriale dei servizi per l’impiego. Questi dati di flusso sono una misura della «disoccupazione amministrativa» e consentono di analizzare la composizione del flusso dei nuovi utenti che, di anno in anno, si rivolgono ai Centri per l’impiego per trovare un’occupazione.

1-3-14

Nel 2017, in Provincia di Piacenza, questa nuova utenza si quantifica in 6.900 persone. In questo flusso risultano equamente rappresentate la componente femminile (50,7%) e quella maschile (49,3%), ma non quella straniera (37,7%) assai superiore a quella degli stranieri sul complesso della popolazione residente in età lavorativa. L’attualità del fenomeno della disoccupazione giovanile trova conferma nella quota di nuovi utenti di 15-24 anni di età (24,6%) e di 25-29 anni (14,7%). Qui sotto le differenze registrate rispetto alla distribuzione media regionale e la situazione all’interno dei comuni piacentini. 

2-2-37

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la curva rallenta ma ci sono ancora 25 morti: in tutto 447 da inizio epidemia

  • «Un anziano ammalato di Covid in gennaio a Piacenza potrebbe essere il paziente 1». Inchiesta di Report in una clinica piacentina

  • Piacenza, tutte le attività commerciali che sono aperte e fanno consegna a domicilio

  • Coronavirus, la situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 31 marzo

  • Coronavirus, l'aggiornamento del 27 marzo sui comuni del Piacentino

  • La situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 26 marzo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento