Gotti Tedeschi: «Se mi ammazzano, qui dentro c'è la ragione della mia morte»

Il piacentino Ettore Gotti Tedeschi, ex presidente dello Ior, aveva scritto un memoriale prevedendo una sua possibile uccisione

"Ettore Gotti Tedeschi temeva di essere ucciso e aveva preparato - come polizza sulla vita - un memoriale sui segreti dello Ior. L'ex presidente della cosiddetta banca vaticana dal settembre 2009 al maggio 2012, aveva consegnato un paio di esemplari del dossier agli amici più fidati, con una postilla a voce: 'Se mi ammazzano, qui dentro c'è la ragione della mia morte'". E' quanto si può leggere oggi su 'Il Fatto quotidiano', che riporta la notizia del fatto che martedì scorso una copia del dossier sullo Ior è stata trovata dai carabinieri del Noe nell'abitazione di Gotti.

"Negli ultimi mesi Gotti Tedeschi aveva assoldato una scorta privata e si era rivolto a un'agenzia di investigazione per avere protezione. Sapeva bene però che i vigilantes non rappresentavano per lui una garanzia di sopravvivenza. La sua polizza sulla vita erano le carte che aveva maneggiato, i segreti che custodiva. Per questa ragione aveva stilato il memoriale". Convinto di "avere visto in Vaticano cose di cui avere paura".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (8)

  • be ma questi "fatti di cui aver paura" non si possono sapere oramai?

  • Già è’ assurdo che un’associazione religiosa possa essere proprietaria di un Banca, ancora più assurdo che questa sia esente da tasse sui redditi, possa esportare liberamente valuta in tutto il mondo senza controlli di antiriciclaggio e che oltretutto è risultata sempre implicata in tutti gli scandali finanziari in Italia e non. E costoro dovrebbero rappresentare l’uguaglianza che evangelizzava Gesù e la povertà che il buon Francesco d’Assisi voleva come espiazione per gli uomini che diffondevano la Fede? Spero che i popoli possano al più presto comprendere che non esistono ideali e Fedi religiose, politiche, sportive o altro là dove ci sono forti concentrazioni e manipolazioni di denaro e che non conducono a nulla le reverenze e le devozioni verso i Personaggi a capo di queste entità.

    • Amen. è che effettivamente fanno schifo, sono quasi + vergognosi dei nostri politici, e anche in questo caso, se invece di farci prestare i soldi dalla comunità europea con tassi di interesse da strozzini, ce li dessero loro a tassi quasi umani, visto tutte le agevolazioni che lo stato italiano gli concede, non da ultima li esenta perfino dal pagamento dell'IMU (a me questa maledetta tassa, e ancore per una volta Grazie silvio che tolto per farti bello l'ici..in senso ironico ba.ste.rd.mi costa 670,00 circa) Maledetti

      • Beh… per quanto riguarda l’impunità e l’indipendenza dello Stato Vaticano buona parte di responsabilità sono del tuo amico Benito che con la sottoscrizione dei Patti Lateranensi gli ha concesso  l’autonomia e la Sovranità.  Per la faccenda IMU concordo con te sulle responsabilità del Silvio Cavaliere attento solo alle sue politiche personali e, di tutta la classe politica degli ultimi 20 anni (si potrebbe retrocedere oltre) attenta solo agli interessi personali. E noi per tutto ciò li abbiamo pagati profumatamente.

  • certo che il passaggio a miglior vita di Sindona e Calvi, deve aver fatto riflettere il "nostro". Però a sentire la magistratura, loro due si sono suicidati quindi, animo non aver paura, brrrrrr

  • Mi raccomando l'8x1000, che poverini hanno molto bisogno...

  • Ma che bell'ambientino deve esser sto vaticano. Tutto per i soldi... solo per i soldi... nient'antro che per i soldi. Che schifo!

  • ma ha dei problemi muscolari?! sono 2 volte che vedo una sua foto pubblicata, sempre con il pollice all'insù...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    «Serve al più presto una viabilità alternativa al ponte sul Trebbia»

  • Cronaca

    Vandali al parco giochi della Baia del Re, in fiamme giochi per bambini

  • Cronaca

    Fiamme in un bosco in Valdaveto, abitazione salvata dall'incendio

  • Cronaca

    Il Consorzio di Bonifica presenta gli interventi realizzati a Ferriere

I più letti della settimana

  • Logistica, uno su dieci ci lavora. A Le Mose in un anno escono quasi 3 milioni di tonnellate di merce

  • «Troppi dirigenti in Comune, si pensi a tagliare la spesa qui»

  • Alternanza scuola lavoro, all’Isii Marconi in cattedra le industrie piacentine

  • Piacenza e il resto della regione: ecco il confronto delle aliquote Irpef

  • Seta, a Piacenza 500mila passeggeri in più nel 2016

  • Gli studenti dell’agrario Raineri alla fiera di Montichiari

Torna su
IlPiacenza è in caricamento