Forum dell’agroalimentare italiano, cento piacentini dal premier Conte

L'evento è stato organizzato da Filiera Italia e Coldiretti a Tuttofood a Milano

Il premier Conte

L’agroalimentare nazionale vale 205 miliardi e rappresenta il 12% del Pil ma è soprattutto un elemento di traino per l’intera economia all’estero dove rappresenta il vero simbolo del made in Italy.  E’ quanto è emerso all’incontro al primo Forum dell’agroalimentare italiano organizzato da Filiera Italia e Coldiretti a Tuttofood alla presenza del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Presenti all'evento di Milano anche un centinaio di agricoltori piacentini sui pullman partiti dal palazzo dell'Agricoltura. Con 1,3 milioni di addetti, +33,3% in 5 anni, 41,8 miliardi di euro di esportazioni con un incremento del 47,8% dal 2008, le imprese agricole di eccellenza italiane rappresentate da Coldiretti e i principali marchi dell’industria alimentare nazionale, riuniti in una storica alleanza, hanno presentano al presidente del Consiglio Conte una realtà da primato del Made in Italy nel mondo e le aspettative che il settore ha per il futuro.  Nel suo intervento il presidente del Consiglio ha condiviso l'importanza di difendere e valorizzare il made in Italy, con la lotta alla pirateria agroalimentare, l'estensione dell'obbligo dell'etichettatura d'origine su tutti gli alimenti (per la quale sono attesi i decreti attuativi) e una forte spinta all'export e alle infrastrutture. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 22 anni dopo lo schianto contro un terrapieno, trovata dopo diverse ore

  • «Lavoratrice instancabile e solare». Filoteea muore a 22 anni

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • Precipita nelle acque del Po, salvato appena in tempo

  • Auto avvolta dalle fiamme, conducente scende appena in tempo e si salva

  • Dopo un folle inseguimento tra la gente si scaglia contro i carabinieri: arrestato

Torna su
IlPiacenza è in caricamento