Gelate notturne: l'agricoltura soffre ancora

Confagricoltura: una campagna difficile

la vite danneggiata

All’inverno senza piogge significative e temperature sopra la media, negli ultimi due giorni, a causa del repentino e brusco calo delle temperature, si sono aggiunte le gelate notturne. Così le colture, in anticipo rispetto alle normali fasi fenologiche, sono state ulteriormente danneggiate. “La campagna appena avviata si apre all’insegna di danni alle coltivazioni – commenta Luigi Sidoli, direttore di Confagricoltura Piacenza -. Ieri ed oggi abbiamo ricevuto diverse segnalazioni dagli Associati che ci hanno riferito di gelate sul mais nella zona di Castelvetro e Monticelli; danni sulle ciliegie tardive a Villanova; alcuni danni anche su ciliegie e albicocche, presto per valutare, invece, su mele e pere; gelate anche le piantine di alcuni campi di pomodoro da industria che andranno ritrapiantati e danni ingenti sulle piantine pronte per il trapianto”. La situazione in collina è grave per i vigneti: nelle ultime due notti in alcune zone le minime sono scese anche sottozero. Sono gelati anche diversi appezzamenti di asparagi, che proprio in questi giorni dovrebbero essere al culmine della produzione.  “Le basse temperature previste anche nei prossimi giorni - sottolinea Sidoli -  non potranno che aggravare una situazione già critica. Si prospetta una campagna agraria con molte incognite”. Se è vero che per ora non si possono fare ancora previsioni, la preoccupazione serpeggia. “Lo strumento disponibile per contenere i danni, in questi casi – spiega Sidoli -  dovrebbe essere quello delle assicurazioni contro i rischi climatici che tuttavia per alcune ragioni tra cui l’anomalia dell’evento, ma soprattutto la complessità burocratica propedeutica alla loro stipula, non sempre ha consentito e in molti casi ha impedito, l’adeguata copertura del rischio. Quello delle assicurazioni – conclude Sidoli - resta un tema aperto, nel senso che, da un lato, si è ricondotto il tutto alla copertura assicurativa privata, ma, dall’altro, questo canale, lungi dall’essere agevolato, è stato in realtà reso molto difficoltoso dagli oneri burocratici, tra cui la compilazione del Pai”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Razzia di computer nelle scuole, patteggiano tre romeni

    • Cultura

      Il Macra popolò il quartiere di San Lazzaro, il maggiore Vannucci racconta la sua storia

    • Incidenti stradali

      Incastrati nell'abitacolo dell'auto fuori strada, grave una coppia

    • Cronaca

      «La conquista della libertà non è irreversibile», la città celebra il 25 aprile

    I più letti della settimana

    • Bisotti: «Il polo logistico di Le Mose si avvia a essere completo»

    • Grana padano: l'assemblea approva il bilancio ed il piano produttivo 2016

    • «Non adagiarsi sul passato, ma ad aiutare le nuove generazioni a progettare il loro futuro»

    • Leroy Merlin e il liceo Cassinari insieme per il progetto di alternanza scuola-lavoro

    • Rilancio del marchio "Piacenza, Terra di Valori”, siglato il protocollo: tocca al “Vivaio Giovani”

    • Iren, l'assemblea approva il bilancio. Per Piacenza un introito di 1,2 milioni di euro

    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento