"Ho trovato il posto giusto per me", la nuova campagna di Amazon

Amazon presenta la campagna “Ho trovato il posto giusto per me” nel centro di distribuzione di Castelangiovanni

Amazon ha presentato al centro di distribuzione di Castelsangiovanni la campagna “Ho trovato il posto giusto per me” che vede come protagonisti cinque operatori di magazzino dello stabilimento piacentino, vincitori del concorso lanciato internamente lo scorso autunno. Oltre cento dipendenti del centro hanno condiviso la propria esperienza lavorativa inviando degli elaborati in cui rispondevano al quesito “perché Amazon è il posto giusto per te?”. Un’apposita giuria composta dagli editor di Amazon Publishing ha valutato tutti gli elaborati selezionando i cinque vincitori divenuti poi i volti della campagna stampa che a partire dalla prossima settimana sarà lanciata sulle principali testate cartacee e online delle aree in cui Amazon è presente con i suoi centri di distribuzione. Inoltre, i cinque vincitori hanno avuto l’opportunità di volare a Seattle, alla scoperta del quartier generale del colosso americano.

Con questa campagna Amazon ha affidato ai propri dipendenti il compito di raccontare l’azienda dall’interno, evidenziando le sfide e le opportunità incontrate lungo il loro percorso, con l’obiettivo di attrarre nuovi talenti pronti a mettersi in gioco. Nelle testimonianze riportate nella campagna i dipendenti mettono in luce gli aspetti salienti del lavoro in Amazon, tra i quali spiccano temi come l’attenzione nei confronti della salute e della sicurezza sul luogo di lavoro, le opportunità di miglioramento dei processi e di carriera, la formazione interna e l’attenzione alle diversità e all’inclusione. La campagna, che il prossimo anno coinvolgerà anche i dipendenti dei centri di distribuzione di Passo Corese e Vercelli, si inserisce nel processo di espansione che Amazon sta vivendo in Italia e che ha portato la società a investire, dal 2010, 1,6 miliardi di euro e creare oltre 5.200 posti di lavoro: con le aperture previste nei prossimi mesi, Amazon continuerà a creare opportunità professionali in tutta Italia. Chi è interessato a una carriera in Amazon può visionare le posizioni aperte sui siti web www.lavora-con-amazon.it e www.amazon.jobs oppure prenotare una visita in uno dei centri di distribuzione per vedere come si lavora in Amazon: http://it.amazonfctours.com/. Investimenti in Italia Amazon ha investito 1 miliardo e 600 milioni di euro e creato più di 3.500 nuovi posti di lavoro in Italia dal suo arrivo nel Paese nel 2010, che diventeranno 5.200 entro la fine dell’anno. Il centro di distribuzione Castel San Giovanni, primo sito logistico di Amazon in Italia, è stato inaugurato nel 2011.

Nel novembre 2015 Amazon ha aperto il suo centro di distribuzione urbano da 1.500 metri quadri a Milano per servire i clienti Amazon Prime Now . Nel 2017 i centri di distribuzione Amazon di Passo Corese (RI) e Vercelli sono entrati in attività: l’azienda ha investito per i due stabilimenti rispettivamente €150 milioni e €65 milioni, con la creazione di 1.200 posti di lavoro a Passo Corese e 600 a Vercelli entro tre anni dal lancio per supportare ulteriormente il costante incremento della domanda dei clienti e gestire la rapida crescita dei prodotti disponibili sul catalogo Amazon. Nel corso degli ultimi due anni, Amazon ha inoltre lanciato un centro di smistamento a Castel San Giovanni e i depositi di smistamento situati a Origgio (VA), Rogoredo e Buccinasco (MI), Burago di Molgora (MB), Crespellano (BO), Calenzano (FI), Vigonza (PD), Pomezia (RI), Fiano Romano e Magliana (RM). Oltre a questi investimenti nello sviluppo della propria rete logistica in Italia, nel 2012 Amazon ha aperto il proprio centro di assistenza clienti a Cagliari e gli uffici corporate a Milano. Nel novembre del 2017 Amazon ha spostato i pr

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esselunga: «Scaffali vuoti vengono subito riempiti: abbiamo scorte, pronti a ogni evenienza»

  • Emergenza coronavirus, decisa la chiusura di tutte le discoteche e locali di intrattenimento

  • Coronavirus, l'Inps sospende i servizi e le visite

  • Coronavirus, lotta al contagio: nel Piacentino scuole chiuse e San Damiano per la quarantena

  • Sei nuovi contagi a Piacenza: tra loro due medici e un infermiere del Polichirurgico

  • «Il virus circolava a Piacenza da tempo ma in tanti lo hanno superato senza accorgersene»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento