I salumi Dop piacentini al Cibus Connect

Protagoniste le tre Dop piacentine nello stand dell'Emilia Romagna

E’ in corso di svolgimento la prima edizione di “ CIBUS CONNECT” presso il quartiere fieristico di Parma. La manifestazione che viene proposta nell’anno dispari quando non è in calendario CIBUS  che si realizza negli anni pari, si presenta con un format molto dinamico dove 400 aziende dell’agroalimentare italiano propongono le loro produzioni ad un’ utenza molto scelta infatti   l’ingresso a Cibus Connect è aperto al solo pubblico dei professionisti del food, retail e Ho.Re.Ca nazionale ed estero. Nell’ambito di questa manifestazione si tiene “ ORIGO Geographical Indications’ Global Forum” l’evento mondiale che ha chiamato a raccolta tutte le Indicazioni Geografiche sia Europee che extra europee. L’evento voluto dalla Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo e fisicamente organizzato dall’Assessorato Agricoltura della Regione Emilia Romagna in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole  Agroalimentari e Forestali e dalle Fiere di Parma.

La manifestazione si sintetizza in una giornata   di confronto con 300 ospiti da tutto il mondo sul valore strategico delle produzioni  contraddistinte dalla certificazione DOP e IGP, anche in termini di garanzia per il consumatore, di sostenibilità ambientale ed economica, e due giornate di incontri B2B .

I salumi DOP Piacentini non potevano certamente mancare ad un appuntamento tanto importante, in quannto assieme al Parmigiano Reggiano, al prosciutto di Parma e di Modena, all’Aceto Balsamico, alla mortadella di Bologna e agli altri prodotti  tutelati    fanno della Regione Emilia Romagna il territorio al mondo con il maggior numero di prodotti DOP e IGP, ben 44.

 L’area dedicata ad “ ORIGO” parla piacentino non solo per i salumi DOP Piacentini e la partecipazione di due salumifici piacentini “ La Rocca “ e  “ S. Carlo” ma anche per la presenza dell’Istituto Alberghiero “ Raineri – Marcora. Infatti l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Emilia Romagna ha affidato l’intera gestione delle degustazioni programmate, quattro ogni giorno, delle eccellenze DOP e IGP della nostra regione al nostro Istituto Alberghiero .

La brigata di cucina capitanata dal Prof. Anselmi e i ragazzi di sala guidati dal Prof. Mazzeo  hanno aperto le degustazioni proprio con i salumi DOP Piacentini dove Roberto Belli e Lorella Ferrari, in rappresentanza del Consorzio dei Salumi DOP Piacentini, hanno illustrato agli ospiti presenti le caratteristiche distintive della Coppa Piacentina della Pancetta Piacentina e del Salame Piacentino. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Razzia di computer nelle scuole, patteggiano tre romeni

    • Cultura

      Il Macra popolò il quartiere di San Lazzaro, il maggiore Vannucci racconta la sua storia

    • Incidenti stradali

      Incastrati nell'abitacolo dell'auto fuori strada, grave una coppia

    • Cronaca

      «La conquista della libertà non è irreversibile», la città celebra il 25 aprile

    I più letti della settimana

    • Bisotti: «Il polo logistico di Le Mose si avvia a essere completo»

    • Gelate notturne: l'agricoltura soffre ancora

    • Grana padano: l'assemblea approva il bilancio ed il piano produttivo 2016

    • «Non adagiarsi sul passato, ma ad aiutare le nuove generazioni a progettare il loro futuro»

    • Leroy Merlin e il liceo Cassinari insieme per il progetto di alternanza scuola-lavoro

    • Rilancio del marchio "Piacenza, Terra di Valori”, siglato il protocollo: tocca al “Vivaio Giovani”

    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento