“Il Giallo della Malvasia” colora tre giornate enogastronomiche alla Corte Faggiola

Tre giorni alla Corte Agricola La Faggiola (Podenzano), sulle orme della Malvasia di Candia Aromatica esplorando i prodotti del territorio svelati dalle sapienti mani degli artigiani del gusto. Primo appuntamento, con l'etichetta "Il Giallo della Malvasia" è con l'anteprima di venerdì 30 settembre e per sabato 1 e domenica 2 ottobre

La presentazione dell'evento

Tre giorni alla Corte Agricola La Faggiola (Podenzano), sulle orme della Malvasia di Candia Aromatica esplorando i prodotti del territorio svelati dalle sapienti mani degli artigiani del gusto. Primo appuntamento, con l’etichetta “Il Giallo della Malvasia” è con l’anteprima di venerdì 30 settembre e per sabato 1 e domenica 2 ottobre.

L’evento, realizzato in collaborazione con l’Associazione Italiana Food Blogger e La Scuola Internazionale di Cucina Italiana (Alma), è stato presentato in conferenza stampa con interventi del Presidente della Camera di Commercio Alfredo Parietti, di Attilia Jesini in rappresentanza di La Faggiola, Elisabetta Virtuani presidente della Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli Piacentini, Andrea Burgazzi, presidente della Strada del Po e dei sapori della bassa piacentina e di Marino Marini di Alma, i quali hanno evidenziato come il Giallo della Malvasia trasformerà l’ospite della manifestazione in parte attiva dandogli la possibilità di mettersi in gioco, di sperimentare, imparare, toccare, creare con le proprie mani, andare alla scoperta dei segreti e degli aromi che si nascondono lungo i paesaggi tra il Po e l'Appennino. Un programma fitto di appuntamenti tra degustazioni tecniche dedicate alla Malvasia di Candia e ai vitigni aromatici, corsi veloci (speed wine) di analisi sensoriale, laboratori “creAttivi” per  adulti e bambini, workshop dove imparare a fare il formaggio come un vero casaro, show cooking  con chef che cucinano dal vivo, davanti a un pubblico, trasferendo ricette, trucchi e curiosità alla platea su piatti che verranno subito dopo assaggiati, sommelier e Le Bortelline - Piacenza Food Blogger per scoprire il fascino della Malvasia in cucina.

Ci sarà anche una parte espositiva - con banchi di assaggio di aziende vitivinicole, produttori e trasformatori di latte e formaggi, conserve, miele, confetture e prodotti ortofrutticoli bio, salumi, accessori per la cucina e la degustazione, spazio libri del gusto – dove sarà possibile acquistare, degustare e cenare con i prodotti che meglio si abbinano alla Malvasia di Candia Aromatica.

Venerdì 30 settembre anteprima dell'evento organizzata da SlowFood Piacenza con presentazione della Guida ai Vitigni d'Italia - Storia e caratteristiche di 700 vitigni autoctoni, di Fabio Giavedoni e Maurizio Gily. Slow Food Editore, 2016. AI termine della presentazione, seguirà una cena a cura dell'”Ostreria” dei Fratelli Pavesi, accompagnata da alcune chicche enologiche del territorio piacentino, da alcuni esempi di Malvasia a tesori nascosti come il Dolcetto di Bobbio e il Vin Santo di Vigoleno.

E’ stato anche lanciato il contest social #AromiGialloMalvasia  recapitando a trenta  Food&Wine Blogger italiani ,un “Mystery Box” contenente 7 prodotti tipici piacentini: Aglio e Scalogno - Delfanti Srl , Salsa di Pomodoro - Azienda Agricola Pizzavacca, Grana Padano - Caseificio Santa Vittoria, Latteria Sociale Stallone - Caseificio Borgonovo , Miele Piacentino - Azienda Agricola Il Poggio, Zucca Piacentina - Società Agricola Graffignana Srl, Susine Tardive - Azienda Agricola Maldotti, rappresentativi dei sapori del territorio piacentino. Dovranno essere utilizzati per realizzare una ricetta da abbinare e/o che contenga Malvasia di Candia Aromatica. Le ricette pervenute saranno valutate da una Commissione tecnica e da una Giuria social di Facebook. Le quattro persone scelte "si sfideranno" domenica 2 ottobre a La Faggiola durante l'evento Il Giallo della Malvasia per contendersi il primo posto in uno show dove dovranno replicare la ricetta che sarà valutata da una giuria più ampia anche tramite assaggio. Al vincitore un weekend enogastronomico con soggiorno alla Locanda del Re Guerriero del Castello di San Pietro in Cerro e visite presso aziende rappresentative dei prodotti delle due Strade del Vino e del Po (vino, salumi, formaggi, conserve).

Altri avvenimenti: degustazioni alla scoperta dei profili sensoriali della Malvasia di Candia Aromatica abbinata ai sapori delle Terre piacentine dal Po all’Appennino; la ruota degli aromi: abbinamento cibo-vino per non uccidere il palato. Segreti d’Autore: corso di cucina con chef e sommelier, conversazioni con autori, esperti e giornalisti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esselunga: «Scaffali vuoti vengono subito riempiti: abbiamo scorte, pronti a ogni evenienza»

  • Emergenza coronavirus, decisa la chiusura di tutte le discoteche e locali di intrattenimento

  • Coronavirus, l'Inps sospende i servizi e le visite

  • Coronavirus, lotta al contagio: nel Piacentino scuole chiuse e San Damiano per la quarantena

  • Coronavirus: il 38enne contagiato in contatto con un manager di Fiorenzuola, isolato a Milano. Chiusa la ditta Mae

  • Sei nuovi contagi a Piacenza: tra loro due medici e un infermiere del Polichirurgico

Torna su
IlPiacenza è in caricamento