Salvatore Pizzo nuovo coordinatore di Gilda Insegnanti di Piacenza e Parma

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

La Gilda degli Insegnanti di Piacenza e quella della vicina provincia di Parma hanno deciso di fondere le loro forze in un unico organismo associativo, ciò per essere maggiormente incisive nella difesa del corpo docente finito sotto attacco da parte della politica, la quale con la famigerata legge detta capziosamente detta "Buona Scuola" sta introducendo logiche clientelari anche nel sistema nazionale dell'istruzione statale.

Il nuovo coordinatore interprovinciale è Salvatore Pizzo, che prima del nuovo incarico era coordinatore della provincia di Parma, il vice designato è Marta Cella, che aveva lo stesso incarico in seno alla Gilda di Piacenza.

Pizzo ha guidato per circa tre anni la Gilda di Parma ed all'atto dell'insediamento ha detto chiaramente: "I nostri territori pagano anche lo scotto di un Ufficio Scolastico Regionale inesistente, esso evidentemente con l'assenso della politica, controlla poco i suoi dipendenti, i dirigenti scolastici, questo lascia il corpo docente in balia del libero arbitrio, noi oltre al Contratto Collettivo Nazionale spesso useremo, per difenderci, anche il Codice Civile e soprattutto quello penale".

Torna su
IlPiacenza è in caricamento