Presidio di Usb contro la San Martino, la coop: «Applichiamo il contratto».

Intervengono alcuni soci lavoratori a difesa della cooperativa, dopo il presidio di protesta del sindacato Usb

«Applichiamo il contratto: il resto sono solo chiacchiere». Così replica il presidente della Cooperativa San Martino Mario Spezia al presidio organizzato dall’Usb davanti al Teatro President dove la cooperativa si è riunita in assemblea. «Applichiamo il contratto e facciamo tutto secondo le regole», spiega Spezia prima di dare la parola ad alcuni soci lavoratori della San Martino. Il primo è Lorenzo Viti, coordinatore dell’ufficio soci e rappresentante dell’ufficio personale. «Sul fronte del welfare la Cooperativa San Martino non potrebbe fare di più – spiega – è capofila di sei cooperative con cui ha partecipato a un bando dedicato appositamente alla conciliazione dei tempi di casa e lavoro. Come ufficio soci abbiamo iniziato una diffusione capillare del piano integrativo di copertura sanitaria che viene garantita a tutti i soci che abbiano un contratto a tempo indeterminato. Di più sinceramente non so cosa si potrebbe fare».  Concordi anche Entela Hoti e Antonella Guardì, rispettivamente da sedici e da undici anni impiegate nella vetreria di Borgonovo. «Lavoriamo per San Martino da tanto tempo, evidentemente ci troviamo bene – spiegano – questa cooperativa è come una grande famiglia, non abbiamo mai avuto problemi».  «Se c’è un sindacato che pensa che i diritti dei lavoratori siano lesi si rivolga alle autorità preposte invece di far propaganda sulla pelle dei lavoratori», aggiunge Francesco Milza, ad di San Martino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza, tutte le attività commerciali che sono aperte e fanno consegna a domicilio

  • «Un anziano ammalato di Covid in gennaio a Piacenza potrebbe essere il paziente 1». Inchiesta di Report in una clinica piacentina

  • Coronavirus, la situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 31 marzo

  • Provincia in lutto, se ne è andata Roberta Solari

  • Coronavirus e decessi, i numeri non tornano: se le vittime fossero molte di più?

  • Covid-19, Piacenza piange altre 26 vittime, il totale sale a 495

Torna su
IlPiacenza è in caricamento