Salumi Dop piacentini protagonisti di un weekend in Romagna: sul podio il batareu con la pancetta

Centinaia di turisti in vacanza sulla riviera adriatica hanno potuto degustare i nostri prodotti grazie al Consorzio di Tutela Salumi Dop Piacentini

I protagonisti dell'evento

Nella splendida piazza Spose dei Marinai di Cesenatico si è tenuta la seconda serata del tour “Tramonto DiVino” la manifestazione voluta dall’assessorato all’Agricoltura della regione Emilia Romagna per comunicare e promuovere la cultura del vino e del cibo prodotti sul territorio emiliano romagnolo. Protagonisti della serata i salumi piacentini Dop spettacolarizzati con apposito show cooking dallo chef Cristina Lunardini che ha proposto una propria ricetta “Involtino di Coppa Piacentina e Pesca Nettarina di Romagna”.

Ad impreziosire il protagonismo dei nostri salumi ci ha pensato Maria Luisa Russo con il marito Davide Ancora gestori del locale “Batareu a Spasso” di Piacenza che, raccogliendo l’invito del Consorzio Salumi Dop Piacentini, hanno preparato specialissimi batareu con la pancetta piacentina Dop che ha mandato letteralmente in visibilio i presenti. 

Animatore della serata il giornalista Daniele De Leo che, con sapienti racconti, ha valorizzato la distintività dei salumi piacentini e in più occasioni ha coinvolto la delegazione piacentina, capitanata da Lorella Ferrari segretaria del Consorzio Salumi Dop Piacentini, nel far raccontare storia e caratteristiche sensoriali dei nostri tre salumi Dop. 

Un’esperienza straordinaria per le centinaia di turisti presenti, che in una sola serata hanno avuto modo di conoscere e apprezzare vini e cibi tipici di una regione che primeggia per i suoi 44 prodotti Dop e Igp.

In questo road show delle tipicità regionali che collega riviera, borghi e città d’arte attraverso l’antico tracciato della via Emilia da Rimini a Piacenza, Roberto Belli direttore del Consorzio Salumi Dop Piacentini ha avuto modo di presentare “Coppa D’Oro e “Piacenza è un Mare di Sapori” che si terranno nella nostra città nei giorni 27, 28 e 29 settembre prossimi.

Altra splendida serata a Forlinpopoli dove in contemporanea nazionale con decine di altre località in Italia e nel mondo si è festeggiata la “Notte Bianca del cibo Italiano” in onore di Pellegrino Artusi nel giorno del suo 198esimo compleanno. L’iniziativa curata da “Casa Artusi”, museo vivo della cucina italiana in cui viene divulgato il pensiero di Pellegrino Artusi e della sua principale opera “ L’Arte di Mangiar Bene manuale pratico per le famiglie”, si è sviluppata In piazza Garibaldi di fronte alla splendida rocca dove le nostre tre DOP sono state degustate e raccontate a centinaia di persone consigliando, in ambedue le serate, l’abbinamento con i vini DOC dei Colli Piacentini presenti nell’importante degustazione proposta dai Sommelier dell’Ais. 

Un tagliere di salumi Dop Piacentini non può essere gustato nel migliore dei modi senza abbinarci un buon bicchiere di Ortrugo o Gutturnio.

Roberto Belli, a conclusione della due giorni romagnola ha dichiarato: “E’ bello essere avvicinati da tante persone e avere da loro testimonianza che oggi conoscono e apprezzano i salumi Dop Piacentini, segno questo che il costante sforzo di comunicazione che sta facendo il nostro Consorzio sta ottenendo i risultati sperati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza coronavirus, decisa la chiusura di tutte le discoteche e locali di intrattenimento

  • Coronavirus, lotta al contagio: nel Piacentino scuole chiuse e San Damiano per la quarantena

  • Coronavirus: il 38enne contagiato in contatto con un manager di Fiorenzuola, isolato a Milano. Chiusa la ditta Mae

  • Esselunga: «Scaffali vuoti vengono subito riempiti: abbiamo scorte, pronti a ogni evenienza»

  • Sei nuovi contagi a Piacenza: tra loro due medici e un infermiere del Polichirurgico

  • «Due nuovi casi positivi all'ospedale di Piacenza: contagiati dal focolaio lombardo»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento