Settant'anni di Confapi: premiate cinque aziende piacentine alla festa nazionale a Roma

Piacenza protagonista alla festa nazionale per i settant'anni di Confapi che si è svolta all'Auditorium Parco della musica di Roma con 1500 persone. Cinque infatti sono state le aziende del nostro territorio premiate: Gas Sales, Filtrotecnica Italiana, We.Ma, Ediprima e Castaldi ICT. Due riconoscimenti sono stati attribuiti anche al presidente e al direttore di Confapi Industria Piacenza Cristian Camisa e Andrea Paparo. 

Anche Piacenza è stata protagonista alla festa nazionale per i settant'anni di Confapi che si è svolta all'Auditorium Parco della musica di Roma: alla presenza del presidente di Confapi Maurizio Casasco e di diverse istituzioni nazionali oltre che di 1500 presenti, sono state premiate cinque aziende del nostro territorio, ossia Gas Sales, Filtrotecnica Italiana, We.Ma, Ediprima e Castaldi ICT. Due riconoscimenti sono stati attribuiti anche al presidente e al direttore di Confapi Industria Piacenza Cristian Camisa e Andrea Paparo, che sono scesi a Roma insieme a una delegazione di circa trenta imprenditori piacentini.

“Siamo molto soddisfatti dei riconoscimenti attribuiti alle nostre imprese associate – hanno dichiarato Camisa e Paparo – ma lo siamo anche del messaggio che il presidente Casasco ha rivolto ai presenti per evidenziare l'importanza di un vero coinvolgimento della piccola e media industria: in Italia abbiamo le classi imprenditoriali migliori del mondo, meritiamo una classe politica che sia la migliore del mondo e che soprattutto abbia il coraggio di prendere delle decisioni a lungo termine. Da parte nostra siamo pronti a sostenere una politica che abbia a cuore il benessere delle nostre imprese”.

A finire sotto i riflettori è stato anche il ruolo da protagonista che proprio le pmi possono avere, anche in autonomia dalla grande imprenditoria: “Occorre riconoscere gli interessi italiani e in questo ambito la piccola e media industria può e deve avere un ruolo anche propositivo – ha continuato Camisa – gli interessi della grande imprenditoria non possono essere uguali a quelli delle pmi: in questo senso il tentativo di una rappresentanza unica a livello nazionale potrebbe essere controproducente e deleterio”.

L'evento si è aperto con il saluto di Giuliano Poletti Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e ha visto intervenire, oltre al presidente Casasco, Mario Ohoven Presidente di BVMW e di CEA-PME, Francesco Daveri Economista Direttore del programma Full-Time MBA – SDA Bocconi, Veronica De Romanis Economista e docente di Politica Economica Europea alla Stanford University, Carlo Ratti Professore MIT Boston – Direttore Senseable City Lab e Mario Tozzi Geologo, divulgatore scientifico e Primo ricercatore del C.N.R.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco, prima litiga con il buttafuori poi picchia i carabinieri e li manda all'ospedale: arrestato

  • Tragico tamponamento fra Tir, autista muore schiacciato nella cabina

  • «Al pascolo non mi manca nulla, volevo questa vita all'aria aperta»

  • Sestri Levante, piacentino riempito di botte per un cellulare

  • Schianto all'incrocio tra via Martiri e via Boselli, due feriti

  • Valtrebbia, domenica di controlli e sanzioni sulla Statale 45 e nel fiume

Torna su
IlPiacenza è in caricamento