Studiare architettura, un giorno al Campus Arata

Una intera giornata di eventi, presentazione, dibattiti. La Scuola di Architettura e Società del Politecnico di Milano, Polo territoriale di Piacenza, presenta alla città e ai giovani studenti i propri programmi e le iniziative didattiche e culturali in corso. L'appuntamento è al Campus Arata di via Scalabrini, a partire dalle ore 10 di mercoledì 19 febbraio 2014

Una intera giornata di eventi, presentazione, dibattiti. La Scuola di Architettura e Società del Politecnico di Milano, Polo territoriale di Piacenza, presenta alla città e ai giovani studenti i propri programmi e le iniziative didattiche e culturali in corso. L’appuntamento è al Campus Arata di via Scalabrini, a partire dalle ore 10 di mercoledì 19 febbraio 2014, con la presentazione del corso di studio laurea in Progettazione dell’Architettura. Durante la giornata si segnalano in particolare le inaugurazioni di 2 mostre di alto profilo culturale.

La prima – opening ore 12.00 al Padiglione Vegezzi (Urban Center) – racconta i risultati del progetto “Sustainable, Social, Economic and Environmental Revitalization in the Historic Core of Multan City”, un’iniziativa che ha coinvolto circa 70 tra professori e ricercatori del Politecnico di Milano e che ha avuto come obiettivo lo sviluppo di Multan, città del Punjab pakistano.

L’esposizione mette in mostra disegni, modelli, filmati e immagini suggestive della città e testimonia l’impegno, anche sociale, del Politecnico di Milano e della sua Fondazione in contesti internazionali. Prenderanno parte all’inaugurazione - aperta dai saluti di Guya Bertelli, responsabile dello sviluppo e dell’internazionalizzazione degli studi in Architettura presso il Polo di Piacenza del Politecnico di Milano - l’assessore comunale di Piacenza alla pianificazione e alla rigenerazione urbana Silvio Bisotti, il presidente di Fondazione Politecnico di Milano Giampio Bracchi, e Adalberto Del Bo, coordinatore scientifico dell’iniziativa “Multan Walled City”.

Nel pomeriggio, alle 14.00 (Padiglione Mandredi), si inaugura una seconda mostra, dedicata alle “Idee di Architettura” di Giuseppe Rebecchini, già docente di Progettazione architettonica alla Sapienza di Roma e oggi visiting professor a Piacenza.

L’esposizione è composta da una serie di disegni capaci di testimoniare e comunicare il momento iniziale del progetto di architettura.

Interverranno all’inaugurazione il professore emerito del Politecnico Sergio Crotti e il presidente dell’Ordine degli Architetti di Piacenza Giuseppe Baracchi.

Nel pomeriggio seguiranno altre iniziative tra cui la presentazione di alcuni libri sui temi della progettazione architettonica, curati dai professori del Politecnico di Milano, e la proiezione di film e video che indagano figure emblematiche della storia e dell’attualità dell’architettura.

L’evento è finalizzato, da un lato, alla promozione della didattica e della ricerca nel Polo Territoriale di Piacenza del Politecnico, dall’altro all’interazione tra i diversi livelli istituzionali pubblici.

In occasione delle iniziative saranno possibili interviste con invitati e curatori.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Il Giro saluta il Piacentino, festa grande a Fiorenzuola per Guarnieri e Mareczko

  • Cronaca

    Uno scoppio in casa per inscenare una perdita di gas, altra truffa a segno: nel bottino centinaia di euro

  • Attualità

    Veneziani: «Il Giro delle bici elettriche non è mai passato a Rottofreno»

  • Fiorenzuola

    Vernasca, scossa di terremoto di magnitudo 3.3

I più letti della settimana

  • Giro d’Italia nel Piacentino, gli orari del passaggio della carovana rosa

  • Travolto e ucciso da una lastra di acciaio: era in pensione ma lavorava a chiamata

  • Calci ai poliziotti e insulti al giudice, tensione in tribunale durante il processo dei tre spacciatori

  • «Ecco com'è facile comprare droga in stazione». Blitz di Brumotti a Piacenza

  • Cade una pianta, donna schiacciata durante la passeggiata nel bosco

  • Saldatore in pensione che lavorava su chiamata, Podenzano piange Domenico Bossalini

Torna su
IlPiacenza è in caricamento