A spasso per la città tra benessere e cultura, dal 15 marzo al via i “Percorsi del cuore”

I promotori dell'iniziativa

“Tutte le cose che fanno bene al cuore sono lente”. Con questo motto è stata presentata la manifestazione  “Percorsi del cuore”, che si terrà ogni giovedì dal 15 marzo al 31 maggio, e che giunge al suo terzo anno di vita ma con quattro edizioni alle spalle, considerando anche una versione autunnale. Si tratta di una camminata di circa due ore attraverso le strade della città, per favorire la scoperta anche di alcune bellezze “urbane” nascoste.

L’evento è stato presentato dagli organizzatori Dino Groppelli e Maria Bonetti, con l’intervento dall’assessore allo sport Massimo Polledri, del presidente del Csi Piergiorgio Visentin e dalla professoressa Valeria Poli insieme all’insegnante Enzo Cafferini.

“Camminiamo lenti perché il primo e l’ultimo devono essere vicini, per stare insieme durante l’intero percorso, non solo per le visite o il rinfresco finale”, spiega Dino Groppelli.

Il ritrovo, alle 16,30 presso i giardini degli Orti Degani, prevede un riscaldamento basato sul risveglio muscolare in collaborazione con la palestra LeClub, prima della partenza vera e propria fissata alle 17.

Oltre all’esercizio fisico e allo stare insieme, l’iniziativa si pone come obiettivo anche quello di promuovere la città, cercando di valorizzare sia le bellezze “classiche”, sia quelle meno conosciute, variando ogni volta i luoghi da visitare in modo da interessare tutti: si passerà quindi dai giardini ai palazzi storici, dai resti romani alle chiese, con un doveroso omaggio fino alla salita al Pordenone.

“Piacenza è bellissima non solo in centro ma anche negli angoli”, afferma l’assessore allo sport Polledri, in rappresentanza di un Comune che da anni collabora con i promotori dell’evento.

Ad accompagnare i partecipanti in questa camminata saranno i giovani studenti del liceo artistico Cassinari che, coordinati dalla professoressa Valeria Poli, allieteranno il gruppo con curiosità, aneddoti e spiegazioni in merito ai luoghi esplorati, in un costruttivo scambio culturale tra persone di età e generazioni diverse.

Alla guida del gruppo si alterneranno la professoressa di arte Elena Bolledi e il professor Enzo Cafferini, grande conoscitore della città.

Il Csi piacentino, invece, supporterà l’evento facendosi carico della copertura assicurativa per tutti i partecipanti, promuovendo con entusiasmo sia l’attività fisica che la valorizzazione del territorio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la curva rallenta ma ci sono ancora 25 morti: in tutto 447 da inizio epidemia

  • «Un anziano ammalato di Covid in gennaio a Piacenza potrebbe essere il paziente 1». Inchiesta di Report in una clinica piacentina

  • Piacenza, tutte le attività commerciali che sono aperte e fanno consegna a domicilio

  • Coronavirus, la situazione nei comuni del Piacentino aggiornata al 31 marzo

  • Coronavirus, l'aggiornamento del 27 marzo sui comuni del Piacentino

  • Covid-19, Piacenza piange altre 26 vittime, il totale sale a 495

Torna su
IlPiacenza è in caricamento