Festival e Africa Mission, ripristinare il diritto al cibo e all’acqua in Africa

Incontro stamattina al Festival del Diritto sul tema della sicurezza alimentare con Giuseppe Bertoni e Vincenzo Tabaglio dell'Università Cattolica e Carlo Ruspantini di Africa Mission

Un momento dell'incontro

Si è parlato di diritto al cibo e all’acqua in Africa, nella tavola rotonda a cura di Africa Mission - Cooperazione e Sviluppo svoltasi questa mattina in seno al Festival del Diritto in corso a Piacenza. L’incontro, tenutosi presso l’Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano, ha ospitato l’intervento dei professori Giuseppe Bertoni e Vincenzo Tabaglio, della Facoltà di Agraria dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, e di Carlo Ruspantini, direttore di Africa Mission - Cooperazione e Sviluppo.

Al centro del confronto le varie sfaccettature della sicurezza alimentare, intesa in particolare come disponibilità e salubrità di cibo e acqua nei Paesi in via di sviluppo, come diritti fondamentali dell’umanità e come elemento di solidarietà e riduzione dei conflitti.

A introdurre la problematica è stato Giuseppe Bertoni, ordinario di Zootecnica alla Cattolica. “Oggi siamo in equilibrio, ma abbastanza precario - ha detto - se è vero che le scorte mondiali di cereali si affievoliscono e molti temono per una prossima situazione di penuria”. “Il malnutrito - ha aggiunto quindi il professore, che dall’84 all’86 ha partecipato anche a tre missioni di studio in Uganda realizzate in collaborazione con Africa Mission Cooperazione e Sviluppo - non ricava beneficio se non dall’essere posto nelle condizioni di nutrirsi da sé”.

Carlo Ruspantini, di Africa Mission - Cooperazione e Sviluppo, ha presentato quindi, attraverso il racconto di un bambino africano, l’esperienza quarantennale della Ong piacentina nella regione ugandese del Karamoja, la più arida del Paese e una delle più povere dell’intera Africa. “In Karamoja - ha spiegato - l’acqua non solo è una preziosa fonte di vita, ma anche il carburante del progresso. In 40 anni di attività Africa Mission - Cooperazione e Sviluppo ha trivellato più di 900 pozzi per l’acqua potabile, ma è anche intervenuta migliorando la capacità di coltivare la terra e di prendersi cura del bestiame e aumentando la scolarizzazione. Il nostro obiettivo, infatti, è quello di aiutare la persona a crescere nella sua totalità”.

Infine, Vincenzo Tabaglio, professore associato di Agronomia e coltivazioni erbacee alla Cattolica, insieme a Bertoni, ha illustrato un progetto di sviluppo della Facoltà di Agraria dell’Ateneo piacentino, partito già da un anno e finalizzato a rivedere i modelli di produzione agricola. “Non dimentichiamo - è stata la riflessione con cui Tabaglio ha concluso l’incontro -, che abbiamo ricevuto la terra non in eredità dai nostri padri, ma in prestito dai nostri nipoti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

            

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna scomparsa, salvata sotto il diluvio dopo otto ore di ricerca

  • Non ce l'ha fatta il bambino di 2 anni salvato dall'annegamento in una piscina da giardino

  • Esce di casa e scompare nel nulla, al via le ricerche di una 45enne

  • Ubriaco, prima litiga con il buttafuori poi picchia i carabinieri e li manda all'ospedale: arrestato

  • Tragico tamponamento fra Tir, autista muore schiacciato nella cabina

  • Sestri Levante, piacentino riempito di botte per un cellulare

Torna su
IlPiacenza è in caricamento