Consegnati pasti per gli animali dei rifugi Enpa in Emilia Romagna

I cani e i gatti in attesa di famiglia dei rifugi ENPA in Emilia Romagna hanno ricevuto un concreto aiuto grazie alla campagna di food raising sostenuta da FRISKIES che ha raccolto un milione di pasti per i rifugi ENPA di tutta Italia

Ogni anno in Italia vengono abbandonati 130.000 pets: 80.000 gatti e 50.000 cani, che si aggiungono al numero di randagi, che ad oggi è pari a 90.000 animali. Il 30% degli abbandoni avviene in estate. Sono circa 25.000 i cani e i gatti abbandonati che vengono ospitati nei rifugi ENPA di tutta Italia, dove viene provveduto al loro sostentamento, a partire da una sana alimentazione, aspetto fondamentale per garantire loro un futuro.

Dopo aver raccolto in due anni 2 milioni di pasti, assicurando un’alimentazione completa a circa il 30% tra cani e gatti ospitati nei rifugi e dopo aver supportato ogni anno 100 strutture ENPA, anche quest’anno Friskies ha tagliato l’ambito traguardo: 1 milione di pasti. Sono stati coinvolti tutti gli amanti di animali che hanno contribuito acquistando un prodotto della gamma di alimenti o di snack.

In Emilia Romagna, sono dodici i centri aiutati da Friskies. Le donazioni dei pasti per gli amici a quattro zampe hanno raggiunto i rifugi di Reggio Emilia, Campogalliano, in provincia di Modena, i centri di Dozza e San Giovanni in Persiceto in provincia di Bologna, inoltre, sono stati raggiunti  i rifugi di Faenza, Lugo e Ravenna, in provincia di Ravenna, il centro di Piacenza e infine le sedi Enpa di Cento e Ferrara in provincia di Ferrara e Meldola in provincia di Folrì-Cesena.

“Siamo davvero felici di essere riusciti ancora una volta a concretizzare lo scopo che ci eravamo prefissati - afferma Thomas Agostini, Direttore Marketing BU Grocery di Purina – ovvero anche quest’anno consegniamo un milione di pasti per gli animali ospiti dei rifugi ENPA. È motivo d’orgoglio mantenere il nostro impegno nei confronti di un progetto che rispecchia i nostri valori di attenzione per i pets. Infatti FRISKIES è il brand di Purina dedicato alla “famiglia allargata”, che crede profondamente nella felicità che un pet porta nella casa in cui viene accolto. La collaborazione con ENPA (che intendiamo continuare a sostenere in futuro) è un segno importante della nostra serietà nei confronti degli animali in cerca di famiglia”.

ENPA è attiva sul territorio da più di un secolo con azioni e campagne mirate alla tutela e al benessere degli animali; forte è la sua peculiarità operativa che vede tra le sue priorità la gestione di rifugi in cui accogliere animali in difficoltà, prendersene cura e dare loro una seconda possibilità in una vera famiglia.

 “Il lavoro insieme a Purina porta avanti progetti di profondo impegno sociale, e insieme condividiamo la visione che la vita con gli animali da compagnia si arricchisca. - racconta Marco Bravi, Responsabile Comunicazione e Sviluppo di ENPA – Le campagne come quella di food raising hanno l’importante compito non solo di raccogliere pasti per i pets che ospitiamo, ma anche di sensibilizzare la società a un messaggio fondamentale: aprirsi di più agli animali da compagnia in generale”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna scomparsa, salvata sotto il diluvio dopo otto ore di ricerca

  • Non ce l'ha fatta il bambino di 2 anni salvato dall'annegamento in una piscina da giardino

  • Esce di casa e scompare nel nulla, al via le ricerche di una 45enne

  • Ubriaco, prima litiga con il buttafuori poi picchia i carabinieri e li manda all'ospedale: arrestato

  • Sestri Levante, piacentino riempito di botte per un cellulare

  • «Al pascolo non mi manca nulla, volevo questa vita all'aria aperta»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento