Anche Piacenza ha la sua "Estate di San Martino"

In programma a Piacenza il 12 e il 13 novembre 2011 una grande festa popolare dedicata alle tradizioni del nostro territorio. Tanti eventi di arte, musica, gastronomia in suggestive locations cittadine

La locandina dell'evento

A volte l'autunno, dopo le prime gelate, porta improvvisamente qualche giorno di tepore: è la "estate di San Martino", così chiamata in onore del Vescovo di Tours, protagonista del famoso episodio di Martino a cavallo, che con la spada taglia in due il suo mantello militare, per far dono di una metà ad un mendicante infreddolito. Il giorno dedicato a San Martino è l'11 novembre, e la tradizione vuole che in questa data venissero rinnovati i contratti agricoli annuali, che spesso obbligavano le famiglie contadine ad un trasloco. Nel periodo di San Martino si aprono anche le botti per il primo assaggio del vino nuovo, solitamente abbinato alle castagne novelle. Questa tradizione è celebrata anche nella famosa poesia di Giosuè Carducci, intitolata appunto San Martino.

ESTATE DI SAN MARTINO: TUTTO IL PROGRAMMA

"ESTATE DI SAN MARTINO" TUTTA PIACENTINA - Per il quarto anno consecutivo, anche Piacenza avrà la sua "Estate di San Martino", una festa organizzata da Anspi, Domus Justinae e Associazione residenti e commercianti di Piacenza, in collaborazione con il Comune di PIacenza e la Circoscrizione 1. L'iniziativa si propone di  far rivivere proprio la tradizione del "San Martino", con tutti i suoi aspetti storici, religiosi, culturali e folcloristici, che ammantano dl fascino questo periodo dell'anno.
La festa si svolgerà sabato 12 e domenica 13 novembre, principalmente in Piazza Duomo, ma saranno coinvolte altre location, come l'Oratorio di San Rocco e la Sala dei Teatini. Anche alcuni punti della città, come lo slargo di via Scalabrini, proprio di fronte all'Istituto delle Gianelline, o  i Chiostri del Duomo diventeranno teatro di eventi e spettacoli per grandi e piccini.Gli organizzatori hanno studiato vari percorsi, tra cui ogni visitatore potrà scegliere in relazione ai propri interessi e alla propria età, dopo la Santa Messa in Cattedrale delle ore 11 di domenica.

IL FASCINO DEL DIALETTO E LA MAGIA DELL'ARTE - Il primo percorso è intitolato Arte sacra e prevede sia visite guidate alla Cattedrale e all'Oratorio di San Rocco, che eventi-spettacolo, tra cui "La misericordia di Agenore", a cura dell'Araba Fenice, in programma sul sagrato della Cattedrale, e il suggestivo concerto intitolato "Polifonie e ritmi tra Medio Evo e Rinascimento". Ancora concerti, dal genere folk di Daniele Ronda e della sua band alla "Musica d'Autore" presso la sala dei Teatini, per il percorso musicale. Conferenze e teatro presso i Chiostrini del Duomo per il percorso Auditorium . mentre il percorso Corpo e immagini comprenderà danze, sculture, e perfino combattimenti medievali e acrobazie su due ruote. Tutto dedicato ai più giovani il percorso Ragass e Baloss, con tanti giochi e occasioni di divertimento, mentre nello slargo di via Benedettine le poesie dialettali e le barzellette in piacentino rallegreranno tutti i nostalgici della Vecia Piaseinsa. Non poteva mancare, infine, un ghiotto percorso enogastronomico, con merende golose, caldarroste e una sontuosa polentata in Piazza Duomo.

 


 

 

 

Potrebbe interessarti

  • «Centro diagnostico Rocca, eccellenza medica privata a supporto del sistema pubblico»

  • Perino e la curiosa storia della località "Due Bandiere"

  • Ricette piacentine: i pisarei e fasò

  • Piscine interrate: i costi e i tempi per averne una nel proprio giardino

I più letti della settimana

  • La Polizia Stradale fa un controllo sull’A21 Piacenza-Cremona e spunta David Hasselhoff

  • Gianpaolo Bertuzzi muore nel suo camper in fiamme

  • Bloccano un aggressore, poliziotti accerchiati e aggrediti al Peep

  • Prende a martellate la moglie, poi si accoltella al cuore: muore ex macellaio di Piacenza

  • Invade la corsia opposta, si schianta contro due auto e rimane incastrato: è gravissimo

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta nel campo, è gravissimo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento