"L'infinito desiderio di vivere" nella Grande Festa della Famiglia

Resi noti finalità e programma dettagliato della "Grande Festa della Famiglia", in programma a Piacenza dal 31 agosto al 4 settembre, con tante occasioni di riflessione e intrattenimento. In Piazza Cavalli anche la libreria viaggiante del "Progetto Tobia"

Un'immagine della conferenza stampa

La "Grande Festa della Famiglia", evento organizzato dal Forum Provinciale delle Associazioni familiari in collaborazione con Il Nuovo Giornale, torna a Piacenza per la sua terza edizione, in versione ancora più ampia e prolungata, con tante occasioni di incontro, di festa, di riflessione. Sono stati presentati oggi, lunedì 29 agosto, nella prestigiosa cornice del Palazzo della Curia, finalità e programma dettagliato della manifestazione, che avrà luogo da mercoledì 31 agosto a domenica 4 settembre in varie location del centro storico piacentino. Presenti alla conferenza stampa, oltre a  Sannita Luppi e Carlo Dionedi, rispettivamente Presidente e vice-Presidente del Forum delle Associazioni familiari di Piacenza, anche il responsabile editoriale San Paolo, don Vincenzo Arcangeli, ad illustrare il progetto "Tobia, famiglia e parole in viaggio", iniziativa che porterà per tutta la durata della Festa un innovativo pop up bookshop, vale a dire una grande libreria mobile, in Piazza Cavalli, proponendo la migliore produzione della cultura cattolica.

IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA MANIFESTAZIONE

L'INFINITO DESIDERIO DI VIVERE - E' "l'infinito desiderio di vivere" il tema centrale di questa terza edizione della "Grande Festa della Famiglia" - come ha dichiarato Sannita Luppi durante la conferenza stampa. Sia le tavole rotonde che i momenti di intrattenimento offerti dalla manifestazione saranno infatti declinati sul tema della vita: la vita nelle sue fasi più fragili, quella nascente e quella offuscata dalla malattia, ma soprattutto la vita di tutti i giorni, fatta di entusiasmi ma anche di tanta fatica e difficoltà, di fronte alle quali le famiglie si sentono spesso smarrite.
"Oggi più che mai è importante ritrovare il gusto della vita - ha continuato il presidente del Forum delle Famiglie - e la festa vuole essere un invito in questo senso diretto a tutti, partecipanti, visitatori, ma anche a noi organizzatori, che abbiamo progettato e costruito insieme questo grande evento".

IL RICORDO DI KAROL WOIJTYLA - A Carlo Dionedi, vice-presidente del Forum delle Famiglie, il compito di illustrare il ricchissimo programma della Festa, focalizzandone i momenti clou, a cominciare dall'incontro sul tema "Karol, santo perchè uomo", che porterà in Piazza Cavalli, giovedì 1° settembre alle ore 21, sia Lino Zani, maestro di sci, che Rita Megliorin, ex caposala del Reparto Rianimazione dell'Ospedale Gemelli, quali testimoni di momenti di vita di Giovanni Paolo II.
Appuntamento da non perdere anche quello presso il Teatro Municipale, venerdì 2 settembre, con la comicità di Paolo Cevoli in "La penultima cena", e riflettori puntati su un "grande" della letteratura italiana, Giovanni Guareschi, cui è dedicata una mostra allestita presso i Chiostri di San Francesco e in cui ricordo verrà proiettato domenica sera, sotto i portici del Palazzo Gotico, l'indimenticabile film "Don Camillo".
Tavole rotonde, spettacoli per bambini e tanto altro saranno poi parte integrante della Festa, in cui non mancherà neppure un evento di carattere sportivo: la "Camminata della Famiglia", una passeggiata in compagnia attraverso il centro storico di Piacenza, prevista per domenica mattina.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbalzato dall’auto che si ribalta nel campo, muore un 51enne

  • Una coop creata per truffare lo Stato e fare soldi, 135 dipendenti senza contributi: scoperta maxi evasione

  • Si pente della droga e in confessione ne lascia un chilo e mezzo al parroco

  • Rapinato e picchiato sotto casa

  • Presidente del Vigolo aggredito a bastonate e rapinato, è grave

  • Investito da una fiammata, gravissimo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento