Sopravvisse all’aborto quarant’anni fa, Gianna Jessen a Piacenza

Sarà a Piacenza mercoledì 29 novembre alle 20.30 alla Parrocchia di San Giuseppe Operaio Gianna Jessen, fervente antiabortista

Un'immagine di Gianna Jessen

Gianna Jessen, la californiana sopravvissuta all’aborto quarant’anni fa, sarà a Piacenza. Terrà una conferenza mercoledì 29 novembre alle 20,30 alla parrocchia di San Giuseppe operaio dove racconterà la sua esperienza. Oggi Gianna Jessen è la principale antiabortista degli Stati Uniti d’America e tiene conferenze in giro per tutto il mondo. L’iniziativa è stata organizzata dal Centro Manfredini, dai Templari di San Bernardo e dall’associazione ProVita. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gianna Jessen nacque alla trentesima settimana di gravidanza di sua madre, una diciassettenne del Tennessee a seguito di un tentativo di aborto fallito, in quanto il feto sopravvisse all'iniezione di una soluzione salina nell'utero e fu espulso ancora vivo nonostante 18 ore di esposizione alla soluzione. L'anossia dovuta alla soluzione salina le causò una paralisi cerebrale e muscolare. Adottata a tre anni, superò le difficoltà motorie indotte dalla paralisi e riuscì a camminare senza tutore, seppure con notevoli difficoltà. Attiva nei movimenti che si oppongono all'aborto, ha raccontato la sua storia al Congresso degli Stati Uniti d'America e alla Camera dei Comuni del Regno Unito. Ora gira tutto il mondo raccontando la sua esperienza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbanda con il tir e viene sbalzato dalla motrice: gravissimo camionista

  • Un matrimonio in sospeso ma l'attività appena inaugurata riparte: Marco e Elisa, osti a Rompeggio

  • Dramma della solitudine: trovata senza vita in casa dopo tre mesi

  • Dall'inferno del Covid al ritorno a casa, ecco i vigili del fuoco che hanno vinto il virus

  • Carabinieri chiamati per una lite trovano il bar pieno di gente, multa e locale chiuso

  • Covid-19: Piacenza piange altre due vittime, solo due i contagiati in più

Torna su
IlPiacenza è in caricamento