Ricorrenza del 4 novembre, Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate

Cerimonie commemorative anche a Piacenza e provincia, in occasione della importante ricorrenza del 4 novembre

4 novembre, Giornata dell'Unità Nazionale

Il 4 novembre 1918 terminava la prima guerra mondiale. Con l’entrata delle truppe italiane vittoriose a Trento e Trieste, dopo quasi tre anni e mezzo di combattimenti, si concludeva la “Grande Guerra” e si completava il processo di unificazione nazionale.Tre anni dopo, il 4 novembre 1921, l’Italia si stringeva attorno alla figura del “Milite ignoto”, un soldato senza nome, simbolo di identità collettiva e di unione.

Ecco perché il 4 novembre si celebrano il Giorno dell’Unità Nazionale e la Giornata delle Forze Armate. Una giornata che il Regio decreto n. 1354 del 23 ottobre 1922  dichiarò Festa Nazionale.

Questa importante ricorrenza viene celebrata con l’apertura delle caserme di tutta Italia, ma non solo. Dal 2008, su iniziativa del Ministro della Difesa Ignazio La Russa, si sono moltiplicate nelle città italiane cerimonie a commemorazione dell'evento.

Anche Piacenza e varie località della provincia dedicano particolari eventi celebrativi alla ricorrenza del 4 novembre:

Cerimonie commemorative a Piacenza

Cerimonie commemorative a Bobbio

Cerimonie commemorative a Borgonovo Val Tidone

Cerimonie commemorative ad Agazzano

Cerimonie commemorative a Monticelli d'Ongina

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Colpo al Bancolat di Podenzano, 37enne arrestato dai carabinieri

  • Cultura

    Il Comune lancia un appello ai privati: «Sponsorizzate le nostre iniziative culturali»

  • Cronaca

    La polizia chiude il Bar Sport. La rabbia del titolare: «Troppo difficile lavorare in questa zona»

  • Cultura

    Alla Famiglia Piasinteina “Il cappello di nonno Gesuino”

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlio e la moglie, massacra il cane e apre il gas: fermato 62enne

  • Tenta di uccidere nel sonno il figlio e la moglie, massacra il cane e apre il gas

  • «La mia legge è solo quella del Corano, non quella italiana. Vi ammazzo tutti»

  • «Aldo è un buono, non ce lo saremmo mai aspettato ma il coma lo aveva cambiato per sempre»

  • Suv sfonda il guardrail in curva e si ribalta

  • Tragedia a Castellarquato, Silva: «Mi contraddiceva sempre e per questo l'ho aggredito»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento