homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius epifaniacarnevalesan-valentinofesta-donnafesta-papapasqua1-maggiofesta-mammaferragostohalloweennatalecapodannochildrenlocation-maps

I Gutturnio migliori della provincia: ecco le cantine premiate

Grande successo per Gut Festival a Carpaneto piacentino. Fra le tante cantine piacentine presenti queste le 5 premiate: Montesissa, Lusenti, Terzoni, Romagnoli e Il Poggiarello

Vigneto

Anche quest'anno si è conclusa con un grande successo la rassegna Gut Festival che si è svolta sabato 2 e domenica 3 giugno nella suggestiva location del palazzo comunale di Carpaneto piacentino.

Durante la due giorni di degustazioni e assaggi alla scoperta del vino rosso re della provincia di Piacenza, i sommelier Ais e Fisar hanno illustrato le caratteristiche organolettiche e sensoriali dei vini accompagnati dai prodotti tipici. L'evento ha richiamato come ogni anno una grande affluenza di pubblico, proveniente anche dall'estero, per scoprire la particolarità del gutturnio frizzante.

Fra le tante cantine piacentine presenti alla manifestazione solo 5 sono state premiate ricevendo la menzione d'onore come migliore gutturnio. Le 5 cantine che hanno meritato il riconoscimento, anche quest'ultimo in tema col gutturnio in quanto si tratta di un vinarello realizzato con pigmenti del vino sono state: Montesissa, Lusenti, Terzoni, Romagnoli e Il Poggiarello

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (44)

  • Tuttro il mond è paese! La Francia tagliava il suo Bordeaux col manduria pugliese,Scandalo! Il Gutturnio italiano ma sopratutto è piacentino è un ottimo vino che piace anche ai magoot perchè frizzante e non gnucco come il piemontese.Va detto comunque che gli enologhi sono diventati così bravi da fare alchimie sullo stesso vino per poi chiamarlo con nomi diversi- Anni fa in Piemonte arrivò vino con metanolo in abbondanza.Fu una catastrofe, Il Piacentino vuol dire anche Gutturnio e Ortrugo:non penalizziamoli

  • Cosa c'è che non va kimiko? Ti stai innervosendo?Non sei abituato a dialogare civilmente lo abbiamo capito! Il tuo cervello sa solo sparare c.a.g.a.t.e. (chiamarlo cervello è esagerato)! Un'altra cosa che non mi quadra di te è il tuo avatar: mi sa che sei più terrone dei terronin(nel senso buono dell'espressione) e hai vergogna a dirlo. Rinnegare le proprie origini è la cosa più squallida che possa esistere.

    • uff..

  • Invece a me dispiace della tua esistenza infelice,caro kimiko!(non sai neanche cosa sia un atomo secondo me). Vergogna di Piacenza e dei Piacentini. A stento hai fatto le scuole elementari e ora hai invidia degli extracomunitari che svolgono il lavoro da te sempre agognato : Pulire i gabinetti|

    • iga questo è gnucco.. spetta che ci riprovo (terzo tentativo di scrollare la zecca) FOT.TESEG:A.. ciao

  • Faelelpam. Chiedilo alle cantine che vendono vino imbottigliato a Euro.1,50 con il vetro che costa 0,75 euro e il tappo 0,22 euro. Chiedilo anche ai bevitori di carburo che si impregnano tutto il giorno all'osteria. Il Gutturnio quello buono...è davvero stato premiato.

    • Si!!  e chi lo beve genera roba come te!!!

  • .te

    • ..ce l'hai con me  de.men.te ? ... ma ca.g.a.t.i. addosso e poi mangiati le mutande...

      • Tipica risposta da chi possiede un piccolo cervello...una nocciolina.

        • ...è risaputo a tutti ma non a te nonostante la tua grandissima cultura ( ehhh...) che le capacità intellettive di una persona non si misurano dalla dimensione della scatola cranica e del cervello ma dalle circonvoluzioni del cervello...così succede che una testa piccola come la mia ha evidentemente più massa cerebrale di un crapone ignorante e buz.zzur.ro come te...at salut gnurant !

  • Educatore? alla faccia.... E cosa e a chi educhi? Per prima cosa se tu sapessi il tipo di lavoro che svolgo, da quale parte d'Italia provengo e con quanti Piacentini ho rapporti di lavoro e di affari rimarresti esterrefatto. Tu non rappresenti neanche la cacca delle mosche che citi nel tuo post e non appartieni neanche alla razza animale, perchè sarebbe una grossa offesa verso gli animali. Ora puoi continuare ad offendere e insultare chi,FORTUNATAMENTE, è diverso da

    • Stima profonda per Antonello!!!

    • mi fa piacere per la tua esistenza felice.. vorrei solo ribadirti che di te e di quello che pensi non me ne fott.e nulla.. anzi meno

  • il vero gutturnio doc è quello fermo...quello frizzante dovrebbe essere proibito per legge...

    • Il Gutturnio è certamente un grande vino, e grazie all’alta qualità e alla serietà delle cantine piacentine può competere egregiamente senza nulla da invidiare ai famosi Barolo e Brunello. Perché il gutturnio frizzante dovrebbe essere abolito? E’ una questione di gusti o a causa delle lavorazioni o altro?

      • Mamma miaaaaa!!! solo ai bresciani potevi far apprezzare sto vinaccio.... 

      • Con tutto il rispetto...non paragonarlo al Barolo e al Brunello...per favore questo no. Resta un buon vino ma non a quei livelli, sia chiaro!!!

        • sul brunello concordo al 100% ma il barolo proprio no!! è acido, troppo costoso e non ha neanche un buon sapore..non che impazzisca x il gutturnio e non sono neanche un somelier..solo un ottimo bevitore e ti assicuro che non serve spendere 100 euro a bottiglia per bere bene!! Tutti questi vini finti-pregiati, solamente costosi, secondo me valgono poco, per chi come me ha diciamo il vizietto, cioè sono vini che non puoi bere quotidianamente a pasto, ti rovinano lo stomaco e il portafoglio.

          • Mio padre aveva un ristorante, grazie a ciò ho potuto fare paragoni con svariati vini di “Classe” ma personalmente il Gutturnio di Rivalta a cui accennavo prima ha pochi rivali. Naturalmente è  soltanto una mia opinione e un gusto puramente personale. Inoltre la differenze di prezzo tra un buon Gutturnio e un buon Brunello è notevole e certamente non giustificata se non da un’ efficace campagna di marketing;  entrambi i vini si producono con l’uva che costa per i suddetti vini  dai 40 ai 100 € al quintale da cui escono circa 70 bottiglie di vino (costo del solo vino in una bottiglia min. 0,60 max  1,50 Euro).

      • ...era una battuta, non ho la pretesa di essere  un intenditore di vini, però, al di la che credo più gradevole e più digeribile  il fermo, non mi risulta che tra i grandi vini rossi pregiati ci siano vini frizzanti...inoltre per qualificare un vino Doc a mio avviso devi scegliere o l'uno o l'altro ( anche in considerazione che sono profondamente diversi) ...e io sinceramente sto dalla parte del fermo...c'è poi il Gutturnio che mandiamo a Vibo Valentia ... ma quella è un altra storia ah,ah,ah...

        • Concordo, Per quanto mi riguarda bevo prevalentamente Gutturnio  (sono riuscito a farlo apprezzare anche ad una vasta cerchia di amici da Brescia a Trapani) Personalmente con pane e salame preferisco un Caesar frizzante mentre un Julius fermo o meglio ancora un Gutturnio invecchiato in botte nelle cantine di Rivalta in un pranzo corposo.

          • :-) anche con investitura e purea di patate :-) per me sta bene il frizzante, personalmente prediligo quello di Montesissa... con gli arrosti invece il Julius è ottimo!

            • Ciao Pierina, A dirla tutta a me piace anche berlo (il Gutturnio) nel brodo con i ravioli. A fine pasto è un ottimo digestivo .....il Surbì.

              • Eh già :-)

  • kimiko komiko tu saresti un bravo cittadino? ma fammi il piacere! Per fortuna nostra a Piacenza ce ne sono di bravi cittadini. Tu sicuramente non ne fai parte!

    • Bravo Antonello. Conosco tanti piacentini gentili, cordiali e onesti e questo di sicuro non è uno di voi. Riconosco che a volte le mie risposte sono pungenti ma sono provocatorie. Servono per far capire loro che è fastidioso fare di un'erba un fascio...io faccio la stessa cosa con loro, in modo provocatorio e i risultati si vedono. Comunque, Piacenza resta una bella città e il suo vino (anche se non al 100% piacentino) un buon vino. Un saluto a tutti i Piacentini educati e corretti.

      • ahahah solidarietà tra profughi?? vi abbiamo levato da una vasca di letame ed ora che vi siete parzialmente ripuliti vi lamentate che qui ci sono le mosche?? (anche le mie sono risposte provocatorie atte a sottolineare le divergenze tra culture incompatibili... figurati se nella vita reale mi esprimo così.. sono un missionario laico nonchè educatore)

        • Oh che commozione tra le tue righe...quello che tu non accetti e la diversità culturale tra me e te. E' normale che tra uno come me che ha cervello da vendere si scontri con un poveraccio come te. La natura si sa, con te non è stata generosa in fatto di materia grigia. Per di più sono meridionale e quindi questo ti da molto fastidio. Cornuto e mazziato caro kimiko komiko. Te credo che le culture sono incompatibili. L'ignorantone (tu) cerca sempre di superare l'intelligente (io). Le tue frasi sono senza senso, surreali,  piene di luoghi comuni...per di più, secondo me, hai anche avuto una situazione familiare molto triste. Tu vorresti macchiare i piacentini ma non ci riesci. Poverino!!!

          • i punti d'intelligenza a voi li danno con la cassa del mezzogiorno??? ho controllato nel fondo  pro-terroni... mi sono rimasti solo una quarantina di "va,ffa" che potrai riconvertire in punti "cultura occidentale" presso qualsiasi centro per profughi disadattati auguri

          • ......definirti una m.e.r.d.a è un offesa alla m.e.r.d.a ...

            • Wowww la tua prima poesia...bravoooooo. Raccontala anche ai tuoi parenti così ti danno anche un bel gruzzoletto. Anche la tua maestra ci aveva visto bene...un buon a nulla...ecco perchè hai preso la laurea con il 3x2. In ogni caso, detto da te, questo è solo un complimento. Ciao persona triste!!!

              • ok, contraccambio...vai a far la cac.ca sulle ortiche invertebrato....

    • questo rimane un tuo pensiero.. elemento questo che mi porta a strafot,termene delle sue implicazioni.. ciao simpaticone

      • Che batosta!!! ahahahahahah Ci godo!!!

  • Il Gutturnio. Un vino inventato, e c'è chi lo fa pagare anche 30 € alla bottiglia.

    • Inventato per la correttezza da un parente di Giulio Cesare circa 2000 anni fa.. Mica male no?

      • ....Si!! Da un ubriacone!!!  Parola di Cicerone!

    • Anche la tua mamma è stata "inventata" e non la pagano 30 euro

  • invece di farti milioni di domande sui bravi cittadini che accolgono e tollerano (pure troppo) ondate di morti di fame come te; prova a voltarti indietro a guardare da dove sei venuto...

  • Guturnio? Vino Piacentino? Spiegatemi allora perchè interi camion provenienti da Bari scaricano uva in alcune cantine piacentine...

    • ...certo, quello è il gutturnio che esportiamo a Vibo Valentia...

      • ...gutturnio del tavoliere!!! La verità fa male, lo so...una paccata virtuale sulla spalla caro castiga matt.

    • "Gutturnio"

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Inghiottito dal Trebbia mentre fa il bagno, tragedia a Rivergaro

  • Fiorenzuola

    Sfila il Rolex a un passante ma non si accorge delle telecamere. Nomade denunciata

  • Fiorenzuola

    Gazzolo: «Ho il dovere di scegliere basandomi sui dati e non sulle paure»

  • Cronaca

    Il Primo intervento di Farini torna nella Casa Protetta Alta Valnure

I più letti della settimana

  • Quando l'arte diventa amicizia e solidarietà, sconfiggendo i conflitti fra i popoli

  • «Ecco grazie a chi Festinquota si riconferma un successo»

  • A Tomato Festival le Bortelline in "Food Blogger in rosso"

  • “Musica ai giardini”, martedì sera in concerto il gruppo Khaossia

  • Mercoledì a Fiorenzuola torna No(t)te Blue

  • Summertime in Jazz, ultimi imperdibili appuntamenti

Torna su
IlPiacenza è in caricamento