Il lighting designer Davide Groppi ospite a Palazzo Galli per il gran finale della rassegna 10x10=100

Carlo Ponzini Centenario: un’eccellenza del design internazionale, orgoglio piacentino, racconterà domenica 12 maggio alle 18 a Palazzo Galli le nuove tendenze, le sue ultime creazioni, gli orientamenti futuri e quelli contemporanei

Davide Groppi (Fonte Facebook Davide Groppi)

E’ affidata al designer della luce, il piacentino Davide Groppi, la chiusura della 10x10=100 della rassegna proposta dalla Carlo Ponzini Arredamenti in occasione dei 100 anni di vita dell’azienda.

Un festival del design e dell’architetturache ha regalato alla città contenuti interessanti, spunti di dibattito e riflessione, ma anche un’esposizione permanente, con tre percorsi che raccontano la storia del design e le trasformazioni della città. E proprio un’eccellenza del design internazionale, orgoglio piacentino, racconterà, domenica 12 maggio alle 18 a Palazzo Galli, le nuove tendenze, le sue ultime creazioni, gli orientamenti futuri e quelli contemporanei.

Davide Groppi partito da un minuscolo laboratorio nel cuore di Piacenza negli Anni 80, ha sviluppato uno stile del tutto personale conquistando vetrine prestigiose e riconoscimenti internazionali. Tra gli altri due Compassi d’Oro (alle lampade Nulla e Sampei nel 2014) e numerose collaborazioni con importanti brand del settore

Oltre 30 anni di autoproduzioni innovative e centinaia di opere definite capolavori; il tutto senza mai spostare la sede della sua attività da Piacenza e sviluppando uno stile caratterizzato da eleganza, semplicità, leggerezza.

Il suo intervento a Palazzo Galli unisce i due professionisti piacentini che insieme parteciparono negli anni novanta al concorso per la sistemazione di piazza Cavour a Fiorenzuola. 

Ponzini quindi fa valere ancora una volta la sua leadership:nel campo della progettazione con sempre nuovi spunti che testimoniano quanto questo professionista abbia negli anni amato il suo territorio provando a dare qualità all’architettura avvalendosi anche di collaborazioni prestigiose.

L’intervento di Davide Groppi sarà completato da eleganza e stile anche nella giornata di chiusura della 10x10=100. A margine della sua presentazione si esibiranno le giovani allieve dell’Accademia Domenichino da Piacenza, in dialogo con i pezzi esposti a Palazzo Galli e con lo spirito di lasciare un ricordo della vera essenza di questa manifestazione.

«L’azienda Ponzini, in linea con quanto fatto in questi anni – sottolineano dalla sede di via Genova - ha scelto di festeggiare condividendo con il territorio il meglio del design e della cultura architettonica del momento, lasciando da parte protagonismi e forme di autocelebrazione. E se da qui non partirà proprio una rivoluzione culturale, come auspicato da Carlo Ponzini, di sicuro resterà il segno di un format vincente e innovativo. Gli atti delle relazioni, verranno raccolti in un’opera che servirà per future iniziative collegate a questa, o a completamento di quanto fatto in questo anno del centenario».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • Precipita nelle acque del Po, salvato appena in tempo

  • Travolto da un furgone mentre attraversa la Provinciale sulle strisce, grave un bambino

  • Auto avvolta dalle fiamme, conducente scende appena in tempo e si salva

  • Dopo un folle inseguimento tra la gente si scaglia contro i carabinieri: arrestato

  • «Mi aveva preso in giro: non le servivo più, poi l'ho afferrata per il collo»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento