Guardamiglio, "In punta di matita"

Il mondo della vignetta non è una realtà estranea al territorio lodigiano, un ambito geografico che ha il piacere di fregiarsi di un prestigioso concorso internazionale di umorismo e di grafica.
Un’ iniziativa, che oltre ad essere un tributo ad un grande maestro del novecento, è capace di dare vita, attraverso il linguaggio della vignetta, a momenti di riflessione ma soprattutto di allegra convivialità.
La convivialità che viene a crearsi durante queste occasioni espositive è una fusione di analisi, riflessioni, sorrisi e anche  risate, e rappresenta, per certi aspetti, il vero obiettivo di una mostra del settore.
A Guardamiglio, ovvero, in un Comune del cosidetto “Basso Lodigiano”, a pochi passi da Piacenza, sta per concretizzarsi un progetto con l’obiettivo di riuscire a ricreare, anche fra le mura del prestigioso Palazzo Zanardi Landi, quella atmosfera fatta di bonomia e di riflessioni, tipica di questi eventi.
Dall’8 al 29 Febbraio verranno esposte al pubblico oltre un centinaio di vignette, sia del genere umoristico che satirico.
Gli autori di queste vignette sono due artisti, fortemente accomunati dalla passione per il disegno ma anche, espressivamente, molto diversi.
Si tratta di due artisti che provengono da differenti esperienze e località: l’uno è il lodigiano Angelo Reccagni e l’altro, in un certo senso “l’ospite”, è Paolo Dalponte, che arriva dalla Provincia di Trento.
Nel merito delle loro opere, emerge che Paolo Dalponte lavora esclusivamente con la matita e in bianco e nero, esprimendosi tramite un disegno estremamente particolareggiato, da cui si coglie ,un umorismo di tipo essenzialmente grafico.
Osservando le sue opere, si sente l’influenza del surrealismo, ne sono ad esempio, l’insolito accostamento di oggetti, il metamorfismo dei suoi soggetti, il distacco dal senso comune delle cose.
Va ricordato che Dalponte, annovera nella sua carriera, la vincita di numerosi premi, fra cui spiccano: la Palma d’oro vinta al Festival dell’umorismo di Bordighera, le sue pubblicazioni su Samarcanda e la collaborazione con il quotidiano “ Il Trentino”.
Diversamente, le vignette di Angelo Reccagni, operano anche sulle “battute ad effetto”, sulla caricatura e sulla espressività di certi personaggi.
Nei suoi lavori predomina il disegno in bianco e nero, realizzato con l’uso delle chine o dei pennarelli indelebili, un disegno che da vita ad immagini legate alla satira politica, a vicende di costume o all’interpretazione dei tanti temi, dettati dai vari concorsi del settore a cui ha partecipato.
L’artista proviene da esposizioni realizzate in luoghi principalmente lodigiani, quali: Palazzo Soave o l’ex Chiesa dell’Angelo, nonché da una loro pubblicazione sulla rivista telematica “Galassia Arte”.
Coordinatore del tutto, l’architetto Maurizio Caroselli che ha creduto nel progetto e contribuito per la sua realizzazione nel suo ruolo di curatore.

IN PUNTA DI MATITA
Vignette in mostra di Angelo Reccagni e Paolo Dalponte
Guardamiglio (Lodi) – Palazzo Zanardi Landi
Dall’8 al 29 Febbraio – inaugurazione Sabato 8 alle ore 18.00

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Guardamiglio, "In punta di matita"

    • Gratis
    • dal 8 al 29 febbraio 2020
    • Palazzo Zanardi Landi di Guardamiglio (Lodi)
  • Mostra e Convegno "Minerali e miniere del piacentino"

    • Gratis
    • dal 22 febbraio al 29 marzo 2020
    • Museo di Storia Naturale
  • All'Officina dell'Arte "Arte Factus", mostra di Elia Bonetti

    • Gratis
    • dal 8 al 25 febbraio 2020
    • Officina dell'Arte

I più visti

  • Scopripiacenza, "Luciano Richetti: un pittore al servizio della bellezza"

    • solo domani
    • 23 febbraio 2020
    • Portici di Palazzo Gotico (ritrovo)
  • Museo di Storia Naturale, Laboratori didattici "Gioca e impara"

    • Gratis
    • dal 26 ottobre 2019 al 16 maggio 2020
    • Museo di Storia Naturale
  • Valnure e Valchero, Carnevale 2020

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 15 al 23 febbraio 2020
    • Valnure e Valchero
  • Cortemaggiore, la stagione teatrale al Teatro Duse

    • dal 19 ottobre 2019 al 19 aprile 2020
    • Teatro Duse
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    IlPiacenza è in caricamento